Portiamo a Gallipoli le feste in barca di Miami

7416

Boat party: cioè feste in barca con dj, cocktail, balli e divertimento. Succede a Gallipoli da un’idea di business di Giorgia Cozzoli, 31 enne brindisina e del suo team di tre soci:

Abbiamo preso esempio dai migliori format all’estero su feste in barca (quelle di Miami, Ibiza..). A Gallipoli mancava un servizio turistico di questo tipo. Offriamo buona cucina, animazione e musica su una flotta di yatch e barche in grado di ospitare più di 350 persone» spiega Giorgia a Millionaire.

Esperta di organizzazione eventi su navi da crociera (ha lavorato per Grimaldi e Msc), è tornata in Puglia per realizzare il sogno di mettersi in proprio. È qui che ha incontrato i suoi soci nell’avventura: Marco Briganti e William Picca, tour operator di Holitime, e Massimo Adamo, esperto di nautica. Con loro ha fondato la GBP SRL.

unnamed

L’investimento è alto: 500mila euro comprensiva di personale e staff (quattro buttafuori, dj, capitano, pulizie, animatori..). Il noleggio dell’imbarcazione costa 10mila euro al giorno».

Per sostenere le spese iniziali hanno venduto preventivamente 2mila pacchetti sfruttando la rete di clienti di cui disponevano ognuno nella propria attività.

Guadagniamo con tre formule che vanno dai 25 ai 40 euro a persona (escursioni in mattina per famiglie, happy hour per giovani e la possibilità di affittare l’imbarcazione per feste private). Inoltre, ci sono gli sponsor che ci pagano per brandizzare il mezzo».

I servizi Gallipoli Boat Party inizieranno dal primo di giugno con feste in yacht e barca da 60 posti. Dal 26 luglio al 24 agosto si aggiungerà l’imbarcazione da 300 posti.

 

È un business replicabile?

Sì, se hai già un capitale in pancia. Noi abbiamo pensato di recuperare soldi vendendo i pacchetti in anticipo grazie ai canali maturati nei precedenti lavori. Serve poi un team di persone con professionalità diverse: è fondamentale per esempio avere una persona che conosca tutte le procedure di sicurezza e tutti i dettagli legati alla navigazione. Ci vuole qualcuno che sia bravo in comunicazione per legare gli eventi alle caratteristiche del territorio in cui hanno luogo. E poi c’è la cura del cliente e di ogni minimo dettaglio: bisogna fidelizzare, “coccolare” non solo il cliente, ma anche gli sponsor. Ci riesci solo se sei disponibile 24 h su 24».

INFO: http://www.gallipoliboatparty.it/

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteUna startup aiuta chi fa giochi a promuoversi e guadagnare
Prossimo articoloLondra, la città dei primati

4 Commenti

  1. Bravi lavoronel settore turistico ristorativo da 20 anni , è veramente un bellissima idea bravi!
    In questo periodo bisogna saper investire , con nuove idee e riuscire a canalizzare la propria forrza in un obbiettivo!

  2. quanto sei bella giorgia in bocca al lupo e auguri a te auguri a me e auguri a chi non c è

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.