Può un’App incentivare il tuo business?

1842

È ormai chiaro come il mondo del mobile stia prendendo sempre più piede sul mercato. Anche in Italia.

Secondo un’indagine condotta dal Politecnico di Milano, e pubblicata sul sito di Repubblica, solo nel 2011, il traffico dati legato ai dispositivi portatili ha registrato un incremento del 54%.

Un business che vale 800 milioni di euro e che, si prevede, continuerà a crescere per tutto il 2012.

In questo contesto, è semplice comprendere come, alla vendita di Tablet e Smartphone, sia strettamente legata la diffusione di applicazioni per dispositivi mobili.

Secondo quanto affermato da Andrea Rangone, a capo della ricerca condotta dal Politecnico di Milano,

Il fermento imprenditoriale legato al campo delle app è incredibile.

E si può ben capire il perché.

La necessità di ottimizzare i tempi per aumentare la produzione e rimanere sempre collegati, porta molte aziende e liberi professionisti a sviluppare o personalizzare delle applicazioni da usare per il proprio business.

In questo senso, sul mercato, esistono numerose alternative tra cui scegliere, a prezzi contenuti o completamente gratuiti.

Sull’App Store, si possono trovare numerose applicazioni, pronte per l’uso, che permettono di gestire il proprio lavoro, attraverso la visualizzazione e modifica di documenti, la condivisione di dati aziendali, l’emissione fatture e la ricezione di informazioni essenziali sui potenziali clienti.

Riportiamo di seguito alcuni esempi.

[styled_list style=”check_list” variation=”orange”]

  • Numbers (scaricabile a questo link) è un’applicazione innovativa, pensata per la creazione di fogli di calcolo. Attraverso cursori e menù a comparsa, permette di generare grafici e tabelle attraenti. Oltre a inserire dati, numeri, durate e formule, infatti, permette di aggiungere velocemente foto e video. I dati possono essere esportati ed inviati in formati differenti, tra cui Excel e PDF. Inoltre, i fogli di calcolo possono essere aggiornati in tempo reale su tutti i dispositivi e stampati tramite wireless. Ha un costo di 7,99 €.

 

  • Cisco WebEx Meeting (la trovi qui), invece, è un’applicazione completamente gratuita, facile da utilizzare e utile, soprattutto, per chi non ha la possibilità di presenziare a delle riunioni aziendali e vuole farlo utilizzando il proprio iPad o iPhone. Grazie a una funzionalità video ad alta qualità a due vie, WebEx fornisce la possibilità di visualizzare i video dei partecipanti alla conferenza e, al tempo stesso, di mandare il proprio. Può essere utilizzato sia per conferenze vere e proprie che per presentazioni, quest’ultima modalità è resa possibile grazie alla visualizzazione di contenuti condivisi e annotazioni.][/styled_list]

 

Esistono, sul web, numerose altre applicazioni non facenti capo direttamente alla Apple Store.

 

[styled_list style=”check_list” variation=”orange”]

  • Un’App molto interessante, ad esempio, è la Scan2PDF Mobile (se la vuoi scaricare clicca qui). Questo prodotto, progettato da Burrotech, permette di utilizzare la fotocamera del proprio dispositivo per scannerizzare contratti, ricevute e altri documenti, per poi mandarli, tramite e-mail, al desktop del proprio pc. Il suo prezzo è di 14,99$.

 

  •  Ancora, esiste un’applicazione particolare, molto curiosa, denominata Loopt (vedi qui), che permette di localizzare i consumatori e gli amici che stanno parlando di un particolare argomento, magari proprio dei prodotti di chi ha installato questa App sul proprio iPhone. Il tutto attraverso una mappa interattiva che si poggia su una tecnologia basata su GPS. Il prezzo? Completamente gratuita.

 

  • Un altro prodotto molto utile, per chi vuole ottimizzare tempo ed energie, è TextPlus (la trovi a questo indirizzo). La funzionalità di questa applicazione ha lo scopo di mettere in collegamento fino a 20 utenti che possono inviarsi messaggi nello stesso momento. Un modo semplice ed economico per essere sempre in contatto con colleghi e dipendenti. Anche questa App è completamente gratuita.

 

  • Infine, ma di sicuro non si esauriscono qui le scelte, la tecnologia ha anche reso possibile la creazione di applicazioni personalizzate che consentono, soprattutto ai liberi professionisti, di accedere a contenuti importanti, di essere in contatto con i propri clienti, di ricevere aggiornamenti e gestire la propria agenda in qualsiasi momento.[/styled_list]

Si può pensare, ad esempio, alla necessità di accedere a gestionali installati in studio e consultabili in mobilità, al bisogno di rimanere sempre aggiornati su news accuratamente selezionate, filtrando tutto ciò che non ci interessa, in maniera automatica e senza dispendio di energie.

Per ritornare dunque alla domanda iniziale se un’App può incentivare il proprio business, beh, la risposta è senz’altro si.

E tu, cosa ne pensi di tutto questo? Secondo te, un’App può realmente rendere più agevole gestire i propri affari? 

Giuseppina Ocello

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.