Recupera vecchi pezzi metallici e crea robot: l’iniziativa di un designer

2
5481

Recupera vecchi pezzi (scatole di latta o di metallo). Oggetti in disuso, come macchine fotografiche, lampade. E “ferraglie arrugginite” viti e bulloni. E costruisce simpatici robot che hanno una storia da raccontare. Come Amilcare dal carattere solare, allegro e frizzante. O Joseph che sogna di fare il giro in Mongolfiera.

Massimo Sirelli, 33enne calabrese, docente presso lo Ied e fondatore dell’agenzia di comunicazione, Dimomedia, si è inventato un’originale iniziativa per vendere i suoi lavori. Si chiama Adotta un Robot: «Ho iniziato per passione. Sono cresciuto negli anni ’80 quando in tv c’erano Mazinga, Voltron, i Trasformers. Ho assemblato vecchi pezzi, alcuni che trovavo in casa, altri che compravo in giro per i mercatini, e costruito dei robot. Per condividere i miei lavori mi sono inventato un’iniziativa: chi è interessato, si iscrive e “adotta un robot”, come se fosse un figlio. Ogni robot ha una sua storia da raccontare, che si può leggere sul sito» racconta Massimo a Millionaire.

adotta un robot

Dopo aver assemblato i primi robot ha creato un sito nel quale esporre i suoi lavori (che partono da un prezzo di 300 euro). Hanno iniziato  a notarlo. Dal sito sono nate mostre, esposizioni in musei, in giro per l’Italia e interviste su tv e stampa.

massimo sirelli

Finora sono stati adottati 50 robot. Chi vuole comprarli compila una lettera nella quale mi spiega la motivazione che è dietro la sua volontà di adottare uno dei robot. Poi viene ricontattato con le info su pagamento e modalità di spedizione.

robot 2

«La creatività è un esercizio, la nutri facendo cose diverse, avendo curiosità. Ma per riuscire a trasformare un’idea in realtà, devi soprattutto amare ciò che fai. Io costruisco robot con pezzi di riciclo perché mi appaga farlo. Mi rende felice».

INFO: http://adottaunrobot.com/

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.