Sfrutta le tue abilità: l’esempio del consulente per auto

5
9322

Può succedere che rimanere senza lavoro diventi, all’improvviso, un colpo di fortuna.

Detto così, qualcuno potrebbe pensare che siamo pazzi, ma esempi importanti insegnano che tutto dipende da cosa intendiamo per fortuna.

Di sicuro, restare seduti ad aspettare la nostra buona occasione non ce la farà incontrare, quindi meglio muoversi.

La prima azione da compiere è riflettere su cosa sappiamo fare meglio. O cosa conosciamo meglio.

Potremmo avere un hobby o una passione che coltiviamo da tempo e che potrebbero rivelarsi molto utili se decidessimo di mettere le nostre conoscenze al servizio degli altri.  Addirittura, potrebbe essere il nostro mestiere la carta vincente.

Allora perché non provare a capire se esiste già o se c’è ancora posto nel mercato al riguardo?

Cerchiamo di capire meglio la situazione.

L’esempio del venditore di auto

Facciamo un piccolo esempio. Sulla scia della crisi che investe il mondo delle auto, possiamo pensare a un venditore che è stato licenziato a causa di un netto calo delle vendite.

Questa persona sarà sicuramente molto documentata su vari modelli di vetture e, soprattutto se ha lavorato per un salone multimarca, di diverse compagnie automobilistiche.

Ora, pensiamo invece alla difficoltà di chi, proprio a causa della crisi, si appresta a comprare una vettura usata (che sia la prima o no, non fa differenza) perché non può permettersene una nuova.

Quante incognite nasconde questa operazione?

Di sicuro, molti di voi avranno affrontato questa situazione ed alcuni avranno anche preso qualche fregatura; altri, invece, si saranno detti “mi è andata bene”.

Del resto, non tutti siamo degli esperti in materia ed in più ci sono persone che proprio non sono portate a comprendere certi meccanismi.

Ecco allora l’opportunità che può far nascere la figura di consulente/accompagnatore per l’acquisto di un determinato prodotto, in questo caso un’auto usata.

Quali vantaggi?

[styled_list style=”check_list” variation=”blue”]

  • Il più importante, secondo noi, è il fatto che, essendo pagato dal cliente, il consulente/accompagnatore non ha nessun interesse a comprare da un concessionario ben definito.
  • Può utilizzare un vasto parco auto, documentandosi sulle offerte fatte da diverse aziende.
  • Essendo esperto nel settore, può capire se il mezzo è realmente come il venditore lo propone e, in caso di dubbi, da chi e come far controllare la veridicità delle informazioni fornite.
  • Può sapere se quel modello o serie di vetture hanno avuto problemi di fabbrica, rotture anomale, richiami della casa che un consumatore normale difficilmente ricorderebbe.
  • Può aiutare l’acquirente nelle questioni che riguardano la garanzia spettante per legge e su quali parti della vettura è valida.
  • Può proporre la sua garanzia personale sui consigli forniti, cosa che lo farebbe apparire come un consulente dotato di assoluta professionalità, dissolvendo dubbi sui suoi accordi con un qualsivoglia venditore.[/styled_list]

Questa particolare figura professionale sarebbe ancora più determinante nella compravendita tra privati, dove non esiste garanzia di alcun genere.

Ammettiamo che ci chiedesse 100 euro per la consulenza, apportando per di più una sua certificazione.

Queste 100 euro non sarebbero nulla al confronto dei problemi che potrebbero portarci a spendere ben più soldi per dettagli e problemi presenti nella vettura che ci sono stati nascosti al momento dell’acquisto.

 

Oggi, tutti prestiamo molta attenzione nello spendere quel poco che abbiamo. Avere chi ci consiglia in un campo che non conosciamo a fondo può essere utile: lì entra in gioco mettere a disposizione degli altri le nostre capacità.

E voi avete conoscenze tali da permettervi di iniziare un’attività in piena crisi? In cosa siete esperti? Pensateci!

Stavolta, il consiglio, oltre che guardare il mondo con occhi diversi, è di guardare dentro voi stessi. Fate attenzione: potreste trovarci qualcosa di importante da poter riutilizzare.

 

Roberto Karbò

Roberto Carboni, si è occupato per diversi anni del commercio nel settore carburanti. Ha gestito attività di autonoleggio e collaborato nel settore della compravendita e mediazione, apprendendo come interpretare i bisogni del mercato e i migliori metodi di vendita da applicare nel preciso momento della ricerca. Vive ed opera ad Ascoli Piceno.

 

Print Friendly, PDF & Email

5 Commenti

  1. Salve, sono arrivato a questo link cercando dopo che mi è venuta l’idea di fornire consulenze di questo tipo essendo operativo ogni giorno nel settore e volendo incrementare le mie entrate, come posso farlo legalmente? io non ho partita iva lavoro come dipendete e mi piacerebbe fornire consulenza, si può fare come lavoro autonomo occasionale? datemi una dritta grazie Paolo

  2. Buongiorno, ho appena letto l’articolo, che sulla carta offre una luce a chi purtroppo oggi e’ senza occupazione.
    Sono nel ramo da 20 anni, ed improvvisarsi in questo mestiere non porta grandi risultati.
    Occorre avere tanta esperienza acquisita sul campo, credibilita’, capacita’ di adattamento e precisione gestionale.
    Oggi per fare questo mestiere le strade sono 2: lavorare per conto di una concessionaria oppure per conto proprio.
    Per lavorare “da soli”, occorre esperienza a parte, che e’ fondamentale per riuescire bene, un capitale ed un deposito.
    Si compra e si rivende.
    Poi con le conoscenze, possiamo muoverci per andare a cercare un determinaro modello e proporlo, ma questo e’ il 10 % del business di oggi.
    Per fare questo lavoro oggi occorre una grande forza interiore, ricordandoci, che il cleinte c’e’ e non c’e’, senza farci troppo affidamento.
    Si vive giorno per giorno.

    Ghibli

  3. Complimenti veramente per questa idea, sono capitato a leggere questo articolo cercando un modo per iniziare questo tipo di attività e devo dire che, nonostante sia un lavoro che cerco di fare da un po’, non so proprio come avviarlo. Io lavoro nel settore automotive da 10 anni, principalmente come meccanico e gommista e mi piacerebbe mettere la mia esperienza a disposizione dell'”ingnaro compratore”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.