Siate strambi (e guadagnerete)

0
2269

Il prodotto che va bene per tutti non esiste più. Nel marketing, nel business e online, funziona il “su misura”. Cresce la richiesta di prodotti personalizzati. Ecco come cavalcare il trend

Il suo è il blog di marketing più letto al mondo (http://sethgodin.typepad.com) e ha scritto 11 bestseller che hanno venduto centinaia di migliaia di copie in oltre 40 Paesi.

Oggi Seth Godin, americano di 51 anni, è un guru riconosciuto del marketing, un conferenziere strapagato e un imprenditore di successo. Ogni suo libro ha colto, e in parte anticipato, un trend che poi ha rivoluzionato il modo di fare business. Dal permission marketing (è efficace solo la pubblicità accettata dal consumatore, non quella subita) alla mucca viola (per generare passaparola, bisogna proporre un prodotto o servizio unico nel suo genere) alle tribù (i gruppi di persone accomunati da una passione sono target appetibili). E ora?

Il vento è cambiato. La massa non è e non sarà più il motore della nostra cultura. Oggi tutti, non solo i più ricchi, hanno la libertà di scegliere, di essere diversi dalla norma, di essere e sentirsi strambi.

La conseguenza? Le richieste di chi vuole prodotti personalizzati aumentano.

Avete due chance: lottare contro questa tendenza e perdere. Oppure innescare la più grande rivoluzione del nostro tempo

dice Godin, che ha appena scritto il libro “Siamo tutti strambi. La nuova era del marketing su misura” (Sperling & Kupfer, 15 euro).

Come innescare la rivoluzione?

Primo detonatore di questa svolta epocale è Internet, che permette a tutti di mettersi insieme a partire dalle proprie passioni. Nascono così delle tribù che diventano target ben individuabili e interessanti. Gli operatori di marketing bravi sono quelli che identificano nicchie, vi entrano in sintonia e le stimolano a sviluppare la propria stramberia.

Come può una piccola azienda cogliere l’opportunità del trend?

I piccoli hanno un enorme vantaggio, oggi. Sono agili e meglio focalizzati. E nella condizione di essere molto soddisfatti di 1.000 o 5.000 veri fan, senza la necessità di fare tutto per accontentare tutti. E oggi è molto più conveniente raggiungere 10 persone giuste piuttosto che 100 sbagliate.

Essere strambi: cosa significa?

Tutto parte dalla capacità di esprimere se stessi. Significa che tu puoi studiare ciò che desideri, collegarti con quelli che hanno un’attinenza con te e sentirti parte di un movimento che significa qualcosa. E, da un punto di vista economico, vuol dire che le persone compreranno ciò che vogliono, quando vogliono, da chi vogliono.

Qual è la giusta strategia di marketing per conquistare gli strambi?

Non provate a catturarli. L’umiltà da questo punto di vista aiuta. Si tratta, al contrario, di andare incontro alle loro esigenze e accompagnarli nel loro cammino.

Lei ha detto: diventate mucche viola. Che significa?

Una mucca viola è, in una parola, notevole, cioè ha una caratteristica che la distingue da tutte le altre. Perciò vale la pena di darsi da fare per differenziarsi in positivo. Non è quindi importante se tu pensi che questo dettaglio faccia o meno la differenza. La cosa importante è che questo abbia valore per i tuoi clienti. Quindi, metti da parte le tue opinioni personali e comincia a corteggiare quelli che possono e vogliono parlare di te e dei tuoi prodotti.

Come vendere un prodotto, un libro, una rivista?

Molto sta nel non essere noiosi. Il che significa non essere cauti. E quindi prendersi dei rischi. Avete in mente tanti prodotti che fanno questo? No. Anche il caffè italiano è diventato prevedibile. Ottimo, ma non è più qualcosa di cui vale la pena parlare.

Come si conquista una tribù?

Oggi dobbiamo guardare al mondo nell’ottica plurale. La nostra realtà è una rassegna di tribù, ognuna delle quali costituisce una comunità di interessi. Alcune tribù prosperano, altre no. Tutte sono alla ricerca di chi desideri unirsi a loro, farsene portavoce e, perché no, vendere loro qualcosa.

Chi ha usato strategie di personalizzazione per le tribù?

Nike ha inventato la tribù dei corridori sulla lunga distanza. Bob Marley ha conquistato i Rasta e poi ha guidato e fatto crescere questo movimento. E anche oggi occupare Wall Street altro non è che un movimento tribale.

INFO: www.sethgodin.com

La lezione di Godin

[styled_list style=”circle_arrow” variation=”orange”]

  • Vai in Rete. E’ su Internet che le tribù si creano e alimentano le proprie passioni. Per chi le vuole raggiungere, basta un clic.
  • Focalizzati. Trova i tuoi clienti e datti da fare per raggiungerli in modo mirato. Non disperdere risorse per arrivare a chi non fa parte del tuo target.
  • Sii te stesso. Strambi si può anche diventare, ma a patto di essere sinceri. Gli strambi non amano i “normali” che fingono di essere come loro.
  • Pensa come i clienti. La tua opinione non conta. Conta quello che pensano i tuoi clienti. Mettiti nei loro panni e tutto andrà bene.[/styled_list]

E’ boom per i prodotti su misura

[styled_list style=”check_list” variation=”orange”]

  • Auto

La Fiat dà la possibilità di realizzare una 500 su misura: allestimenti, motori, dotazioni di serie, optional. Online si possono anche confrontare le versioni disponibili. Info: www.fiat500.com

  • Scarpe e T-shirt

Threadless è un sito che va fortissimo, basato sul concetto di community che produce e stampa T-shirt create e scelte dagli utenti.
Info: http://it.threadless.com

Anche il sito Tshirtcollection (www.tshirtcollection.it) permette di personalizzare T-shirt e Converse All Star. Impazza online il business delle scarpe personalizzate anche su www.shoesofprey.comwww.munichmyway.com, www.prodirectsoccer.com, www.yoshoes.com.

  • Negli USA

Scion è un marchio Toyota commercializzato solo negli Usa, che propone un modello pensato per essere riverniciato, manipolato e personalizzato.
Info: www.modifymyscion.com

  • Elettronica e moda

Importante il fenomeno anche nell’elettronica e nella telefonia.
Cresce la richiesta di chi vuole un computer diverso dal solito grigio. (nella foto un pc rivisitato da notebookdautore.com). Nella moda sono molte le aziende che permettono di personalizzare i propri prodotti, come Louis Vuitton (iniziali sugli accessori grazie al sito) e Muji (opportunità di personalizzazioni in negozio).[/styled_list]

 

Lucia Ingrosso, Millionaire 1/2012

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.