Simone, 25 anni, fa business con droni e foto

9835

Cresce il mercato dei droni. Nascono nuove imprese. Rispetto a un elicottero si risparmia, si inquina meno, c’è meno rumore. Tanti giovani si sono avvicinati al settore.

Come Simone Russo, 25 anni, torinese laureato in Bocconi, lo scorso aprile ha aperto Immodrone, attività di foto e riprese di edifici dall’alto destinate al mercato immobiliare.

Come nasce l’idea?

«Lo scorso anno ho lavorato in Australia e lì ho avuto modo di vedere da vicino l’uso di droni per la consegna di medicine e in agricoltura. Rispetto a un elicottero si risparmia, si inquina meno, c’è meno rumore ed è possibile avvicinarsi di più all’obiettivo grazie ad angolature impossibili per un veicolo che trasporta anche uomini. Questi due aspetti mi hanno fatto pensare a un possibile risvolto nel visual marketing».

In che modo?

«Ho pensato che ci sono siti come Airbnb per l’affitto breve di case di privati che basano il loro successo sulla pubblicazione di immagini. Poi ho considerato il mercato immobiliare: lo scorso anno, su 5 milioni di immobili in vendita, ne sono stati venduti solo 400mila. Indispensabile quindi differenziarsi. Così ho pensato: con immagini ottenute da angolazioni diverse si può attirare l’attenzione del pubblico. In breve tempo ho avviato l’attività, investendo 10mila euro».

immodrone 3

Cosa propone Immodrone?

«Mi rivolgo al mercato di fascia medio-alta per scattare foto o video “aeree”, in interni ed esterni. Ho organizzato su tutto il territorio  un network di 18 operatori dotati di apparecchi professionali, capaci di scatti e riprese di qualità, che collaborano con me on demand. In interni lavoriamo bene con edifici storici in cui i locali sono alti da 4 metri in su. All’esterno invece riprendiamo i dintorni dell’immobile: il pubblico preferisce vedere le zone circostanti di un appartamento a cui è interessato prima ancora di una visita sul posto».

prima foto simone

Quanto costa il servizio?

«Da 390 euro per circa 20 foto: la qualità è assicurata, perché io mi occupo della formazione specialistica agli operatori e controllo la postproduzione di immagini e video. Per ora gli affari vanno bene: in tre mesi ho superato il break even».

immodrone 4

Obiettivi futuri?

«Ho già iniziato a proporre l’offerta anche agli alberghi, con ottimi risultati. Inoltre sto inaugurando il servizio in Svizzera. E sono ai nastri di partenza con foto e riprese dall’alto di yacht e charter. Se continua così, il fatturato si aggirerà sui 500mila euro».

INFO: www.immodrone.it

Questo è un estratto dell’inchiesta sul business dei droni pubblicata su Millionaire di settembre 2015.

Maria Spezia

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.