Sono il ragazzo della marmellata

4869

A 23 anni ha un’impresa che fattura mezzo milione di euro l’anno e esporta in Australia, Corea, Polonia e Danimarca… Fraser Doherty, 23 anni, scozzese, è noto nel mondo come jam boy, il ragazzo della marmellata: «Ho iniziato all’età di 14 anni. Ero andato a fare visita a mia nonna che cucinava delle ottime marmellate. Mi ha insegnato come fare e ho iniziato a produrle e venderle ai vicini e a scuola. Solo per hobby» racconta a Millionaire.

Dalla passione al business passano solo pochi anni, Fraser lascia la scuola e trova la formula vincente per differenziarsi rispetto ai competitor: «Andavo ai mercatini e parlavo con le persone. Molte mi dicevano di non mangiare marmellata perché conteneva troppo zucchero. Allora ho pensato che potevo produrla e distribuirla come la faceva mia nonna: senza zucchero e conservanti. L’ho chiamata SuperJam poiché il mio sogno era di venderla ai supermercati».

Per realizzarlo, Fraser va in banca e chiede un prestito di 5mila pound (circa 6mila euro). Fa il giro delle aziende del settore (più di 100) e propone la sua formula vincente: «Dovevo convincerli a fare una marmellata 100% di sola frutta. Molti mi dicevano che ero pazzo. Poi avevo solo 17 anni!».

fraser doherty 3

Una piccola azienda accetta la sua proposta. Chiama alcuni designer per creare un packaging che ispirasse simpatia in cui il protagonista era lui, Jam Boy, un personaggio da fumetti. Produce i primi pezzi e si reca da Waitrose (catena di supermercati, ndr). Risultato: porta sbattuta in faccia: «Dicevano che la confezione era troppo stupida. Così andai a casa e cambiai tutto. Ritornai con un nuovo packaging e questa volta le cose andarono nel migliore dei modi».

Oggi l’azienda compie 10 anni di vita. Esporta in 12 Paesi. Fraser fa conferenze nel mondo, scrive libri (Super Business How I started SuperJam from my Gran’s kitchen, la sua storia,  ma anche una guida per chi vuol fare impresa con la marmellata, ndr) e organizza progetti di beneficenza come le “feste del te” per anziani soli: «Non ho iniziato un business per fare soldi. La cosa più importante è trovare qualcosa che ami, che ti faccia svegliare felice. A chi vuole provare consiglio di non avere paura: molte persone non fanno il primo passo perché provano timore.  Ma quando sei giovane e non hai figli, di cosa hai paura? È il tempo più adatto per provare le tue idee. Poi ci vuole un mentor, una persona esperta nel settore che possa fare da guida e evitare che tu faccia troppi errori».

fraser doherty

E la nonna? È fiera di lui e lo “aiuta” nella promozione: «Vai ai supermercati e controlla che le nostre etichette siano ben esposte, mentre nasconde quelle dei competitor. Verrà con me a Buckingham Palace per ritirare un premio che ci è stato assegnato dalla regina».

INFO:  www.fraserdoherty.com

http://shop.superjam.co.uk/

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

  1. Buongiorno scrivo dall’Italia ed esattamente Padova.
    Mio figlio Niccolò vive a Sidney e attualmente lavora con Herbalife.
    Si possono fare affari insieme ?
    Grazie
    Manuel. 340/6546929

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.