Stellantis acquisisce AiMotive

702

Secondo il piano strategico Dare Forward 2030, il gruppo Stellantis punta a investire 30 miliardi in innovazione.

 

Stellantis vuole accelerare il processo di sviluppo di guida autonoma e per farlo acquista AiMotive, una startup di origine ungherese che sviluppa varie forme di intelligenze artificiali per l’abilitazione della guida autonoma. Il valore della transazione non è noto, mentre l’obiettivo di Stellantis invece è ben chiaro, accelerare lo sviluppo della piattaforma Stla Auto Drive, una delle architetture tecnologiche a cui sta attualmente lavorando per rendere più digitali le proprie autovetture.

Quello di cui invece AiMotive si occupa è la realizzazione di soluzioni di intelligenza artificiale per la gestione degli ADAS “Advance Driver Assistance System”, un insieme di hardware, software e sensori che abilitano la guida autonoma. Il vantaggio competitivo di AiMotive rientra nella sua capacità di abbattere costi e tempi di produzione rivolgendosi a case costruttrici di prima classe.

L’apporto di AiMotive dunque, è funzionale al processo di sviluppo di tecnologie chiave per i marchi Stellantis. Inoltre, l’acquisizione non solo permetterà al gruppo di entrare in possesso delle soluzioni dell’azienda ungherese, ma immetterà in Stellantis talenti, capacità e mentalità da startup che permetteranno al gruppo di definire processi di innovazione più snelli ed efficienti. In più l’operazione risulta essere funzionale anche sul piano dei software di Stellantis, la quale dovrebbe generare entro fine decennio venti miliardi di ricavi a fronte di un investimento in innovazione di trenta miliardi. Questo è quanto emerge dal piano strategico Dare Forward 2030.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente20ACTION: media & event agency
Prossimo articoloItalia: stipendi tripli per 2,2 milioni di dipendenti statali