fbpx

Street Art: la nuova frontiera dell’eco marketing

Si chiama social innovation e rappresenta la nuova frontiera per unire responsabilità, profitto e benessere (a patto che sia per tutti).

Crescono le aziende in Italia, come all’estero, che vogliono riscoprire il loro ruolo sociale: quello di creare, in altri termini, ricchezza per la collettività e non solo per pochi singoli.

Interessanti esperienze ispirate a questo modello avvengono nei campi più svariati, ma è nel marketing che si assiste alla nascita di avventure aziendali degne di nota.

Come quelle di diverse agenzie di comunicazione, sparse per il mondo, che hanno deciso di promuovere campagne responsabili, solidali e  rispettose dell’ambiente.

Pubblicità, vere e proprie manifestazioni di street art, che prendono corpo solo grazie all’uso di elementi naturali, come vernici di latte e gesso, muschio, sabbia, neve e pioggia.

[youtube url=”http://www.youtube.com/watch?v=WIGcd95FTmI” width=”560″ height=”315″ autohide=”0″]

 

Simbolo italiano di questa nuova frontiera dell’eco marketing, GreenGraffiti, l’agenzia gestita da Lorenzo Fabbri, e Alessandro Nicotra.

Nella slide, alcune delle “pubblicità responsabili” che i due, esperti di media sostenibili, hanno realizzato negli ultimi anni:

 

Il branch italiano è parte di un network internazionale, nato ad Amsterdam grazie all’opera dell’imprenditore americano Jim Bowes, che ha spiegato così alla stampa la genesi del progetto:

“Le agenzie fanno pubblicità ai prodotti sostenibili, ma non applicano quei principi alla propria attività. Dove lavoravo in un anno stampavamo circa 750.000 pagine a colori e nessuno se ne preoccupava.”
Bowles voleva dimostrare che anche le agenzie di comunicazione potevano rinnovarsi in nome della sostenibilità.

Oltre al rispetto dell’ambiente, nella mission del network anche la volontà di investire in progetti umanitari.  A questo scopo GreenGraffiti ha istituito GreenAdsBlue, una fondazione che finanzia iniziative di sensibilizzazione sulle risorse idriche globali. Per ogni litro d’acqua usato dalla compagnia per le sue campagne di advertising, 5 cent vanno alla fondazione.

Il branch italiano di Lorenzo e Alessandro si spinge ancora oltre, reinvestendo dal 2 al 3% dei suoi profitti in iniziative culturali.

Che ne pensi di Green Graffiti? Conosci altre attività capaci di unire business ed etica?

Giancarlo Donadio

La nuova direttiva sulla “Case green”

L’ obiettivo dell’unione europea entro il 2030 è di portare tutte le abitazioni presenti in Europa a una classe energetica E   Secondo la bozza

SalentIA: la startup al servizio del territorio

Una startup innovativa nata dall’entusiasmo di 110 studenti di una scuola superiore di Lecce per promuovere la loro terra. Intelligenza artificiale e metaverso per incrementare

FrabricNano e la plastica del futuro

La startup londinese punta su un prodotto senza l’utilizzo del petrolio   Come viene prodotta la plastica? E perché è così inquinante? Fino ad oggi,

sneakers

Sneakers: il nuovo oro delle calzature

Un fenomeno cresciuto negli anni che ha dato vita a speculazioni con margini e prezzi alle stelle   Quelle che fino a un paio di

idrogeno

Puglia: 40 milioni per l’idrogeno green

Confermato il bando per la realizzazione di impianti di produzione in aree industriali dismesse   L’idrogeno è una delle chiavi per il raggiungimento dell’obiettivo “zero

La piattaforma digitale degli influencer

Influenceritalia.it offre la migliore collaborazione per le Pmi   Selezionare il miglior influencer per aziende di qualsiasi dimensione. È lo scopo di Influenceritalia.it, piattaforma tech

Nemo’s Garden: l’agricoltura del futuro

La serra sul fondo del mare in Liguria   Abbiamo sentito parlare degli studi della NASA che sta cercando di coltivare verdure nello spazio. Ma alcuni

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.