I talenti del fintech: ne parliamo su Radio Monte Carlo

0
4374

C’è chi ha sviluppato un circuito di pagamenti alternativo (che sta andando alla grande). C’è chi ha creato una banca interamente su mobile. C’è chi ha realizzato una piattaforma di prestiti tra privati che rende facile ed economico chiedere un prestito. Sono solo alcune delle startup del fintech che raccontiamo sul numero di Millionaire in edicola. Ne parliamo su Radio Monte Carlo domenica 10 dicembre alle 12.30.

 

È il momento giusto per avviare una startup del fintech

Il fintech è la tecnologia applicata al mondo della finanza. Il target sono i Millennials, che non ne vogliono sapere di entrare in una banca “fisica”. L’opportunità sono le nuove tecnologie del digitale, che consentono di avviare una startup a costi più bassi che in passato. «In questo momento si sta verificando la “tempesta perfetta”, a causa della presenza contemporanea di questi due driver, ai quali se ne aggiunge un terzo: le norme europee, che stanno creando un quadro giuridico favorevole. Le direttive europee Psd (Payment services directive) e Psd2 sui servizi di pagamento che hanno definito regole moderne per i pagamenti elettronici» spiega Gianluca Dettori, presidente di Primo Miglio.

Non è un’impresa facile

Il momento giusto per intraprendere? Sì, ma avviare una startup nel campo del fintech non è impresa facile. «In una piattaforma fintech tutto deve funzionare alla perfezione» spiega Michele Novelli, senior analyst di Digital Magic. «Se mi registro a un servizio finanziario mi aspetto che non ci sia il minimo errore, che i conti siano giusti, perché c’è di mezzo il mio denaro. La tecnologia deve essere ad alti livelli, e per questo occorre investire molti soldi».

Le storie che raccontiamo su Millionaire di dicembre-gennaio

Su Millionaire in edicola raccontiamo la storia di:

  • Satispay, il circuito alternativo di pagamenti creato dai cuneesi Alberto Dalmasso, Dario Brignone e Simone Pinta, che conta 200mila clienti privati;
  • N26, la banca interamente su smartphone fondata dagli austriaci Valentin Stalf e Maximilian Tayethal, 32 e 37 anni;
  • MotusQuo, la piattaforma di prestiti tra privati creata da Giorgio Martelli;
  • Credimi, la piattaforma digitale di anticipo fatture  fondata da Ignazio Rocco di Torrepadula;
  • Freetrade, l’App costruita da Simone Fioranelli e Adam Dodd che in pochi e semplici passaggi permette di investire in azioni e Eft.

E tante altre.

Siamo in radio!!!

Di fintech parleremo domenica 10 dicembre alle 12.30 su Radio Monte Carlo, ospiti di Chiara Papanicolaou e Marco Porticelli. Non perdete questa occasione di sentirci!

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.