Un bando offre terre abbandonate a giovani agricoltori

8
4524

In Italia ci sono 4 milioni di ettari di terreni incolti: 338mila di proprietà pubblica. Perché non metterli a disposizione di giovani agricoltori? È da questa riflessione che nasce Terre Originali, progetto dell’associazione Contadini delle Langhe (in partnership con l’incubatore Make A Cube).

Di cosa si tratta? L’iniziativa ha l’obiettivo di mettere in contatto le terreni abbandonati (le Langhe Monregalesi, tra Ceva, Mondovì, Dogliani, Clavesana, Carrù e Cherasco) con giovani contadini (under 40) appassionati del settore agroalimentare e in cerca di lavoro. Possono partecipare singoli individui gruppi di persone, cooperative, consorzi, reti d’impresa.

Quali i criteri e i vantaggi? Sostenibilità economica, ambientale, integrazione con il territorio, scalabilità, innovatività nelle tecniche agronomiche, questi alcuni dei criteri di selezione che saranno applicati per scegliere i vincitori, ai quali saranno offerti:

–  Terreni concessi senza canone per tre anni di attività

–   Accesso al credito agevolato

–  Assistenza legale, nel marketing e commercializzazione

–  Due anni di assistenza agronomica, legale, commerciale e finanziaria (a tariffe scontate del 50%).

Come partecipare? Chi è interessato può inviare i documenti richiesti (clicca qui per il bando) via email all’indirizzo terreoriginali@makeacube.com. Le domande vanno inviate entro il 15 febbraio 2015.

INFO: https://daterramarginaleaterraoriginale.wordpress.com/terre-originali-bando-2014/

Redazione

Print Friendly, PDF & Email

8 Commenti

  1. L’iniziativa è fantastica e mi permetto d’aggiungere finalmente qualcosa di veramente utile a tutti. Del resto mi chiedevo se tale iniziativa non la si potesse espandere sul territorio marchigiano…per me la Langa è un pò scomoda. Bella iniziativa davvero!!

  2. E dopo i tre anni che si fa?
    Dopo aver messo i terreni in ordine con il sudore e i debiti quali saranno le condizioni alla fine dei 3 anni?
    Ecc.. ecc… ecc…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.