[VIDEO DIVERTENTE] I modi più stupidi per morire in metro

1
1618

Sai qual è uno dei video più virali del momento?

Il pulcino pio? Anche. Il gangnam style? Imbattibile, considerato che ha raggiunto oltre 850 milioni di visualizzazioni.

Ma c’è un altro video che sta impazzando sul web e che vogliamo segnalare perché, cosa molto strana, è legato a una campagna sociale lanciata a Melbourne, in Australia, per sensibilizzare le persone sugli incidenti mortali legati alle metropolitane.

Non ci credi? Pensa che questo video è stato pubblicato due settimane fa e ha quasi raggiunto le 30milioni di visualizzazioni.

Dura 3 minuti, ma è così virale che una volta iniziato a guardarlo, difficilmente riuscirai a staccarti dallo schermo.

[youtube url=”http://youtu.be/IJNR2EpS0jw” width=”560″ height=”315″ autohide=”0″]

Sono tantissimi i modi stupidi per morire elencati nella filastrocca della canzone. Vanno dal punzecchiare un grizzly a far entrare in casa un killer psicopatico, dal travestirsi da cervo e farsi sparare in un bosco, a giocare a lanciare in aria un alveare.

Molti altri sono però anche i modi più comuni per causare incidenti, vero focus della campagna di sensibilizzazione, come avvicinarsi eccessivamente ai binari con le cuffie nelle orecchie e non sentire il treno che ti travolge e ti risucchia, o fare il furbo con la macchina e superare il passaggio a livello, anche quando il semaforo è rosso.

Sono resi in un modo così simpatico che difficilmente chi guarda il video non rimane colpito dalle immagini e dal messaggio, chiaro anche per un bambino.

Una campagna ben costruita che comprende anche un sito ufficiale dell’iniziativa, su cui una pagina interattiva ti dà la possibilità di cliccare sui diversi personaggi e farli morire, o di spingere un bottone con cui giuri solennemente di non fare cose stupide quando vai a prendere la metropolitana.

Questo video è la dimostrazione di come sia possibile creare un prodotto virale, anche parlando di temi importanti come l’aumento delle morti legate ai trasporti pubblici.

Per realizzarlo, la compagnia di treni australiani ha sfruttato degli artisti locali per registrare una melodia orecchiabile, potenzialmente virale, e colpire un pubblico che, in realtà, non ha alcuna voglia di guardare alcun tipo di messaggio legato alla sicurezza.

Osservando le pubblicità progresso che vanno in onda nel nostro paese, quali pensi siano le differenze tra il nostro modo di comunicare e quello utilizzato in questo video? Pensi che un video del genere potrebbe colpire la sensibilità pubblica in Italia?

Redazione

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.