Vuoi il successo? Non fare una di queste 10 cose

3348

«Il successo non busserà mai alle porte degli imprenditori che fanno una di queste 10 cose» scrive la rivista americana Fortune. Vediamo quali sono e se siete d’accordo.

1.  Essere gelosi o invidiosi del successo degli altri

Conoscere persone che hanno avuto successo prima di te, deve motivarti. Anche se sono tuoi diretti competitor. Studia le loro storie, ma solo per capire cosa hanno fatto meglio di te. In un confronto positivo. Non perdere tempo a fare inutili critiche o cercare scuse (es. “hanno avuto più soldi, più raccomandazioni, più fortuna di me…”). Concentrarti su te stesso e i tuoi progressi.

2. Guardare indietro

Come sai la strada per costruire un’impresa è costellata di ostacoli e anche fallimenti. Non perdere entusiasmo lungo la strada. Cerca nuove soluzioni per superare le difficoltà. Continua a guardare avanti. Non voltarti mai indietro.

3. Cercare scuse

Se qualcosa non va come immaginavi, se hai preso una cattiva decisione, non cercare scuse. Impegnati a individuare la causa del problema e fanne una lezione per il futuro. Se identifichi il problema non lo farai in futuro. Al contrario, se cerci sempre delle scuse, continuerai a sbagliare.

4. Smettere di imparare

Successo, esperienza, soldi. Nessuno di queste cose devono impedirti di continuare a imparare. Per questo confrontarti con altri imprenditori, sia se sono miliardari, e sia se sono startupper. Ognuno avrà qualcosa da insegnarti. Non dimenticarlo.

5. Circondarsi di persone negative

Nel mondo del business sono persone negative quelle che cercano sempre scuse, si lamentano continuamente, pensano sempre che le cose debbano andare male. Se ci sono persone così nel tuo gruppo di amici o nel lavoro, evitale. Al contrario, circondati di persone ottimiste, concentrate e determinate. Proprio come te.

6. Svegliarsi senza un piano

Nel business riesce chi impara a gestire il suo tempo. Ci sono solo poche ore in una giornata e tu hai bisogno di essere efficiente. Per questo parti con compiuti e obiettivi precisi. Termina la tua giornata con una lista delle cose fatte e le cose da fare il giorno successivo.

7. Avere paura dei cambiamenti

Nella vita di un’impresa sarai più volte obbligato a cambiare piani e a volte anche tutta la tua strategia, per adattarti ai cambiamenti del mercato e conservare il tuo successo nel futuro. Immagina cosa sarebbe stato della Apple se avesse continuato a produrre solo computer?

8. Fare tante chiacchiere e pochi fatti

Il successo non arriva a chi si siede e parla dei suoi piani futuri. Ma a chi si muove per realizzarli ogni giorno. Non conquisterai nessuno solo con la forza delle tue parole. Ma se fai cose, molti inizieranno a seguirti (investitori, consumatori, dipendenti…).

9. Concentrarsi solo sul guadagno

In un’impresa non fai tanti soldi se non trascorri tempo a realizzare un prodotto o servizio che sappia davvero fare la differenza. Se riesci a farlo, i soldi arriveranno.

10. Farsi bloccare dal fallimento

Il vero imprenditore è chi contempla la possibilità del fallimento e la considera come una possibilità di crescita. James Dyson, tra i più grandi produttori di aspirapolvere in America ha creato oltre cinquemila prototipi. 5.126 non hanno funzionato. Il 5.127esimo ha avuto successo. Ora ha un patrimonio di 4,5 miliardi di dollari perché non si è lasciato abbattere dai fallimenti.

Redazione

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

  1. è vero… sono riuscito ad esportare le arance rosse di Sicilia con un investimento iniziale di….20 € giuro che è stato così. Poi ovviamente mi sono messo in regola. Inizialmente ho lavorato per il recepimento di contatti commerciali. Ora su http://www.mastroseo.it consiglio alle piccole imprese come avere più clienti. Internet è una manna dal cielo. Grazie Millionaire per i mille consigli che mi hai dato e per il supporto psicologico.

  2. Io credo che il primo punto sia il più importante, perché l’invidia frena l’economi e logoro chi è invidioso, io personalmente cerco di imparare dai miei competitor oltre a imparare cerco di avere un rapporto amichevole. Aiutarsi a migliorare serve a tutti.
    Trovo che manca un punto importante cioè credere sempre in quello che si fa.

  3. Certo, tutti questi 10 punti sono importanti. Credo che PRIMA di questi punti, sia opportuno andare un pò più in profondità su se stessi. Anzitutto bisogna capire “che cosa significa per ognuno di noi successo”. Poi andare a scoprire il nostro scopo, la nostra missione e i nostri valori e attorno ad essi organizzare la nostra vita. Diversamente, ci troveremo come spesso accade, di correre verso una direzione per poi scoprire quando magari è tardi, che non è dove volevamo arrivare. All’ improvviso ci accorgiamo che “abbiamo poggiato la scala sul muro sbagliato”. Il mio consiglio è quello prima di guardarsi dentro, scoprire i propri talenti e le proprie passioni e poi seguire tutti i 10 suggerimenti dell’ articolo. Per chi volesse, ho realizzato il Kit imprenditore soddisfatto ed è possibile scaricarlo GRATIS QUI>> bit.ly/1ueoC54

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.