Canada: nuova frontiera

3204

Un Pil di 1.400 miliardi di dollari canadesi, una previsione di crescita del 2,3% nel 2013, uno stipendio medio annuo di circa 31mila euro (rilevazione Ice).
Questi i punti forti del Canada, un Paese dall’economia solida (ha sei delle dieci banche più sicure del Nord America) e dallo sguardo rivolto al futuro: tra i settori più attivi c’è quello delle energie rinnovabili.
Qui la comunità italiana è tra le più nutrite: 1,4 milioni di abitanti che rappresentano il 4,6% della popolazione totale.
Tra loro, Maurizio Guarini, 58 anni, sviluppatore software, in Canada dal 1998:
Questo è un Paese multietnico e multiculturale che ti fa diventare ricco dentro. Qui cercano di evitarti qualsiasi problema di inserimento».

Anche Daniela Sanzalone, ha scelto di lavorare in Canada. È giornalista presso il canale italiano Omni Tv.
 La burocrazia è snella, ma le regole sono rigide e si devono rispettare. Questo per noi italiani all’inizio è un po’ difficoltoso».

Entusiasta di aver scelto il Canada come patria d’elezione, Cinzia Cavalieri, 53 anni, insegnante di fitness:
Non esiste il Paese perfetto ma il Canada è davvero civile. I servizi a disposizione di bambini e anziani sono eccellenti. Il sistema sanitario è gratuito, l’evasione fiscale inesistente».

Per chi volesse, come loro, tentare l’avventura canadese ecco alcuni siti da cui trarre informazioni e spunti:

[styled_list style=”circle_arrow” variation=”blue”]

[/styled_list]

Per saperne di più, leggi l’articolo di Assunta Corbo su Millionaire di dicembre 2012.
Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente500 euro per tirocini formativi in azienda
Prossimo articoloMusica, che business!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.