Canada: nuova frontiera

0
2500

Un Pil di 1.400 miliardi di dollari canadesi, una previsione di crescita del 2,3% nel 2013, uno stipendio medio annuo di circa 31mila euro (rilevazione Ice).
Questi i punti forti del Canada, un Paese dall’economia solida (ha sei delle dieci banche più sicure del Nord America) e dallo sguardo rivolto al futuro: tra i settori più attivi c’è quello delle energie rinnovabili.
Qui la comunità italiana è tra le più nutrite: 1,4 milioni di abitanti che rappresentano il 4,6% della popolazione totale.
Tra loro, Maurizio Guarini, 58 anni, sviluppatore software, in Canada dal 1998:
Questo è un Paese multietnico e multiculturale che ti fa diventare ricco dentro. Qui cercano di evitarti qualsiasi problema di inserimento».

Anche Daniela Sanzalone, ha scelto di lavorare in Canada. È giornalista presso il canale italiano Omni Tv.
 La burocrazia è snella, ma le regole sono rigide e si devono rispettare. Questo per noi italiani all’inizio è un po’ difficoltoso».

Entusiasta di aver scelto il Canada come patria d’elezione, Cinzia Cavalieri, 53 anni, insegnante di fitness:
Non esiste il Paese perfetto ma il Canada è davvero civile. I servizi a disposizione di bambini e anziani sono eccellenti. Il sistema sanitario è gratuito, l’evasione fiscale inesistente».

Per chi volesse, come loro, tentare l’avventura canadese ecco alcuni siti da cui trarre informazioni e spunti:

[styled_list style=”circle_arrow” variation=”blue”]

[/styled_list]

Per saperne di più, leggi l’articolo di Assunta Corbo su Millionaire di dicembre 2012.
Redazione

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.