Chi ha inventato la Wellness Valley?

744
wellness valley

Il wellness è uno stile di vita basato su regolare attività fisica, dieta equilibrata e approccio mentale positivo, il mens sana in corpore sano dei romani ne coniuga business e responsabilità sociale. In materia sicuramente la Romagna è una regione che ha tante vocazioni e ci si vive bene.

Un imprenditore l’ha capito e sul benessere e l’allenamento ha fondato un’impresa quotata in Borsa, che fattura oltre 600 milioni di euro e occupa 2.300 dipendenti. E ha dato alla sua terra un brand importante, Wellness Valley.

Nerio Alessandri, fondatore e presidente di Technogym, innovatore e sostenitore della tecnologia e del digitale, ha realizzato le prime attrezzature sportive a 22 anni, nel garage di casa a Cesena, nel 1983. Oggi 55 milioni di persone si allenano ogni giorno con le sue attrezzature in 85.000 centri wellness e 400.000 abitazioni private, in 100 Paesi del mondo.

L’innovazione è il motore della crescita di Technogym, dal lancio nel 1996 del primo software a quello di Technogym Live, piattaforma di allenamenti video on demand e della Technogym App.

Alessandri presiede anche la Wellness Foundation, che guida Wellness Valley, il progetto per fare della Romagna il primo distretto al mondo per competenze nella “Qualità della vita e nel benessere delle persone”. Un territorio attrattivo, grazie al patrimonio umano, sociale, storico, artistico, naturale ed enogastronomico.

L’imprenditore di Gatteo (Fc) ha inoltre coinvolto stakeholder, aziende e strutture che offrono prodotti e servizi turistici e sportivi: da itinerari in bici a pratiche sportive in spiaggia (es. Fantini Club Cervia), fino al relax nelle 12 località termali. Per entrare nel circuito devono rispondere a criteri specifici e ricevere una certificazione da un ente qualificato. Ogni anno, la fondazione organizza a maggio la Wellness Week, 10 giorni con oltre 300 eventi in tutta la Romagna. La fiera di riferimento è Rimini Wellness, che si tiene a giugno.

Articolo pubblicato su Millionaire di luglio-agosto 2022

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteFlexible benefit: aumentano la produttività e fanno felici i dipendenti
Prossimo articoloDomenica 17: scioperi e fine dei viaggi low cost