Il lavoro perfetto per la Generazione Z? Stimolante, ben remunerato e con spazio per la vita privata

Di
Redazione Millionaire.it
3 Luglio 2024

Per i giovani che si apprestano a entrare nel mondo del lavoro, la chiave per un annuncio attraente è l’“equilibrio”. L’ideale sarebbe riuscire a conciliare gli impegni professionali con gli interessi personali, mettendo in pratica le proprie passioni e guadagnando un salario adeguato. Tuttavia, le condizioni di lavoro giocano un ruolo cruciale: quasi tutti desiderano avere più tempo libero, magari attraverso una “settimana corta”. Questo emerge dall’indagine “Giovani e Orientamento” condotta da Skuola.net e Gi Group su 2.500 studenti delle scuole superiori.

 

Ma prima di procedere con i risultati della ricerca… chi, a qualsiasi età, non darebbe queste risposte? Non vogliamo forse tutti più equilibrio e spazio per la nostra vita privata?

 

Lo stipendio è importante, ma ancor prima viene la gratificazione personale e un buon bilanciamento tra dovere e piacere. E, soprattutto, una certa flessibilità nell’orario e nel luogo di lavoro. Questa è la formula perfetta per un’offerta di lavoro secondo la Generazione Z, come rivelato dai 2.500 studenti che hanno partecipato alla terza edizione dell’osservatorio “Giovani e Orientamento”.

 

I desideri della Gen Z

Quando viene chiesto di indicare le caratteristiche più importanti che un’occupazione dovrebbe avere, i giovani si distribuiscono così: 2 su 3 scelgono l’affinità con le proprie passioni, quasi 6 su 10 considerano importante l’entità dello stipendio e 1 su 2 desidera un giusto equilibrio tra vita privata e professionale.

Un altro elemento che mette d’accordo quasi tutta la generazione è la flessibilità, giudicata importante o fondamentale da 8 su 10. Per la GenZ, lo stipendio non è solo da risparmiare, ma serve per costruire un progetto di vita o per godersi il tempo libero viaggiando. La preferenza va al lavoro in presenza con una “settimana corta” o, in alternativa, un buon part-time.

 

Obiettivi e priorità

A livello individuale, i giovani di oggi puntano principalmente a raggiungere una stabilità personale ed economica, un obiettivo prioritario per il 34% degli intervistati. Le donne, in particolare, sentono più fortemente questa necessità, arrivando al 38% delle preferenze.

Altri obiettivi includono la possibilità di viaggiare e scoprire il mondo (15%), avere tanto tempo libero (9%), cambiare e migliorare il mondo, diventare “qualcuno” nel proprio settore (12%), raggiungere il benessere finanziario (11%) e ottenere fama (5%).

 

Il lavoro dei sogni

L’identikit del lavoro ideale include l’affinità con le passioni (63%), un buon stipendio (57%) e un equilibrio tra lavoro e vita privata (50%). Seguono le prospettive di carriera (37%), l’utilità per le persone (26%), la sicurezza sul lavoro (22%), il rispetto per l’ambiente (15%) e la riconoscibilità sociale (15%).

Le ragazze tendono a valorizzare di più la cura delle passioni (69%) e il work-life balance (55%), mentre i ragazzi si concentrano sulla notorietà derivante dal lavoro (19%) e sull’essere utili alla collettività (28%).

 

La flessibilità come priorità

La flessibilità è la vera priorità per l’80% dei giovani: il 49% la considera importante, il 31% addirittura fondamentale. Tuttavia, la soluzione più gradita potrebbe sorprendere: solo il 14% preferisce un lavoro completamente a distanza. Il 37% vorrebbe una forma ibrida e il 47% preferirebbe una presenza fissa ma con turni di lavoro più brevi, come la “settimana corta”.

Anche su questo tema, le preferenze si dividono: le ragazze spingono per una riduzione delle ore lavorative (52%), mentre i ragazzi favoriscono il lavoro a distanza (24%).

 

Le voci degli esperti

“I risultati di questa terza indagine confermano quanto la GenZ attribuisca grande valore alla gratificazione personale e alla flessibilità, con l’equilibrio tra lavoro e vita privata fondamentale per un giovane su due,” afferma Elena Sensi, Marketing & Communication Director di Gi Group Holding Italia. “Siamo impegnati a fornire supporto per affrontare il futuro in modo consapevole, in sinergia con il mondo dell’Istruzione e le aziende.”

Daniele Grassucci, direttore di Skuola.net, aggiunge: “La fascia più giovane della Generazione Z in Italia si distingue dalla narrazione comune: più che la sostenibilità, la priorità è appagare le proprie esigenze personali e finanziarie, con la necessità di flessibilità per un buon ‘work-life balance’.”

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Federico Rivi

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2024 millionaire.it.