Sonno e viaggi: il boom del turismo del sonno

Di
Marco Fontana
6 Maggio 2024

La frenesia della vita moderna, lo stress lavorativo e l’uso smodato di dispositivi elettronici hanno portato ad un problema sempre più diffuso: l’insonnia. Secondo l’AIS (Associazione Italiana del Sonno), ben 25 milioni di italiani soffrono di disturbi del sonno, con ripercussioni negative sulla salute fisica e mentale.

Sonno: un lusso da riscoprire

Poche cose sono più piacevoli, dopo una lunga giornata di viaggio, che sprofondare in un letto perfetto. A seconda della destinazione scelta, un materasso confortevole potrebbe essere scontato. Tuttavia, non tutti i letti sono uguali e alcuni hotel sono noti per i loro ambienti più orientati al sonno rispetto ad altri. Se il tuo obiettivo è trascorrere una lunga notte di sonno ristoratore, allora assicurarti che la tua sistemazione abbia il materasso giusto può fare la differenza.

Per molti, la possibilità di riposare e ricaricare le energie è in cima alla lista degli obiettivi di viaggio. E gli hotel stanno iniziando a capirlo, con alcuni che raddoppiano i loro sforzi per attirare i turisti del sonno e tutti coloro che apprezzano un’eccellente notte di riposo.

Cos’è il turismo del sonno?

La mancanza di sonno e la scarsa rigenerazione possono essere collegate a problemi di salute e a una minore felicità. Tenendo presente ciò, non sorprende che le persone stiano sempre più prenotando vacanze per affrontare proprio questi problemi. Immagina di visitare un luogo che offre materassi di prima qualità e ogni comfort per il sonno immaginabile, invece di fare turismo e shopping. Alcuni hotel potrebbero avere ipnoterapeuti a disposizione, mentre altri potrebbero includere l’accesso a una camera di deprivazione sensoriale. Sempre più spesso, se riesci a immaginare un comfort per il sonno, c’è un’azienda là fuori che lavora per soddisfare quella necessità.

Se il sonno fosse meno importante, questo potrebbe essere meno problematico, ma dormire bene è essenziale per la salute e il benessere. Con un sonno ristoratore che diventa sempre più raro ma costantemente importante, il turismo del sonno è diventato un settore in rapido boom.

Cosa offre un hotel specializzato nel sonno?

Viaggiare può essere estenuante, quindi ciò che ti aspetta all’arrivo è importante. Le tendenze e i comfort per il sonno possono variare notevolmente tra gli hotel, anche tra quelli specializzati nel turismo del sonno. A seconda di dove alloggi, potresti trovare alcuni o molti dei seguenti servizi:

– Materassi avanzati con tecnologia smart

– Colori tenui

– Ipnoterapeuti del sonno in loco

– Maschere per dormire

– Generatori di suoni ambientali

– Massaggiatori in loco

– Cuscini personalizzati

– Sauna

– Spa

– Aromaterapia

– Illuminazione intelligente

– Tè e altre bevande rilassanti

– Pavimento riscaldato

Alcuni servizi, come spa e saune, potrebbero essere separati dalla stanza, anche se non sempre. Gli hotel che offrono massaggiatori e ipnoterapeuti potrebbero fornire questi servizi in camera.

I migliori hotel per dormire

Non tutti gli hotel sono ben attrezzati per il turismo del sonno. Tuttavia, sempre più strutture stanno lavorando per distinguersi come veri e propri hotel del sonno, perfetti per il turista del sonno moderno. Questi luoghi ti aiuteranno a contrastare il jet lag da viaggio, ma questo è solo la punta dell’iceberg. Sebbene la lista seguente sia tutt’altro che esaustiva, questi hotel si sono guadagnati una reputazione come alcune delle migliori destinazioni per dormire in viaggio.

L’Italia, con il suo stile di vita rilassato, è il terreno ideale per questo tipo di vacanza. Immaginate di trascorrere le giornate in agriturismo con pranzi infiniti, sonnellini pomeridiani e passeggiate serali, proprio come vuole la tradizione del dolce far niente.

Le destinazioni più gettonate sono la Toscana, con i suoi paesaggi mozzafiato e gli agriturismi di charme, la Puglia, con le sue masserie immerse negli ulivi e le piscine private, e il Lago di Como, con le sue lussuose ville e le SPA specializzate nel sonno.

 

Cosa offre il turismo del sonno in Italia?

L’Italia vanta un’offerta turistica per il sonno in continua crescita, con strutture ricettive che propongono servizi e pacchetti sempre più personalizzati. Ecco alcuni esempi:

– Agriturismi: Perfetti per chi desidera un riposo immerso nella natura, gli agriturismi offrono camere confortevoli, cibo genuino e attività all’aria aperta come passeggiate, yoga o corsi di cucina.

– Hotel specializzati: Numerosi hotel in Italia si sono specializzati nel turismo del sonno, dotandosi di camere insonorizzate, materassi ortopedici di alta qualità, biancheria in fibre naturali e servizi di aromaterapia e cromoterapia.

– Retreat benessere: Per un’esperienza di relax totale, esistono centri benessere e retreat che propongono programmi di detox, trattamenti spa e attività olistiche come yoga e meditazione.

– Destinazioni dedicate: Alcune regioni italiane, come la Toscana, l’Umbria e le Marche, si stanno affermando come destinazioni ideali per il turismo del sonno, grazie ai loro paesaggi tranquilli, al clima mite e alla presenza di strutture ricettive specializzate.

Oltre al riposo, il turismo del sonno offre anche l’opportunità di scoprire borghi pittoreschi, città d’arte e paesaggi mozzafiato. Un connubio perfetto tra benessere e cultura che rende questo nuovo trend un’esperienza davvero unica.

Per gli operatori turistici, sarà fondamentale continuare a sviluppare proposte innovative e personalizzate, puntando sulla qualità dei servizi, sull’unicità delle esperienze e sulla promozione delle bellezze del territorio.

Il turismo del sonno rappresenta decisamente un’opportunità importante per l’Italia, per valorizzare il suo patrimonio naturalistico e culturale e per posizionarsi come leader nel settore del turismo del benessere.

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Federico Rivi

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2024 millionaire.it.