Irlanda: la tigre celtica torna a crescere

0
2450

Crescita economica, opportunità professionali e tanti giovani.  In recessione dopo il 2008, l’Irlanda ha iniziato la sua rimonta.

Millionaire ha indagato per capire perché tanti italiani scelgono di trasferirsi nella patria della rockstar Bono Vox. E abbiamo scoperto che…

Iniziamo da qualche dato. La “tigre celtica”, così come è soprannominata, è la seconda nazione europea per quantità di investimenti stranieri. Non richiede capitali minimi per aprire un’attività indipendente e prevede solo quattro operazioni burocratiche di avvio.

Sarà anche per questi motivi che a Dublino sono attive 9 delle prime 10 aziende mondiali di farmaceutica, le prime dieci del mondo del Web e 8 appartenenti alla top 10 della tecnologia.

Un’atmosfera di fermento che ha attratto molti giovani italiani. Come Stefano Franzese, torinese, 32 anni. Vive a Cork dove collabora con una società del settore informatico. Lo abbiamo raggiunto:

Quali possibilità ci sono per gli italiani?

Qui c’è una grande concentrazione di aziende straniere delocalizzate. Il settore informatico è fortissimo e i salari sono buoni: lo stipendio netto mensile per chi lavora in un call center è di 1.600 euro al mese. Detto questo, va sottolineato che per trovare lavoro c’è bisogno di flessibilità: chi pretende di partire da una posizioni di prestigio fa poca strada».

Sulla stessa lunghezza d’onda, Valentina Moroni, milanese, 29 anni. Lavora presso un tour operator a Dublino.

Vivere a Dublino, quali i vantaggi?

La città è molto giovane. Circa la metà della popolazione ha meno di 30 anni. Forse anche per questo ci sono sempre appuntamenti in cartellone: festival, musica, eventi. Gli affitti sono più bassi rispetto agli anni scorsi, il costo della vita è simile a quello milanese con il vantaggio di avere stipendi più alti del 10-15%».

Per chi, invece, volesse cimentarsi con un’attività indipendente, i settori più percorribili sono informatica, ristorazione (pizzerie, soprattutto) e turismo.

Se vuoi saperne di più ecco qualche link che può esserti utile:

[styled_list style=”circle_arrow” variation=”blue”]

  • www.selfemployedsupports.ie, portale dedicato a chi volesse lavorare in proprio.
  • www.idaireland.com, agenzia governativa che si occupa della promozione e sviluppo degli investimenti esteri in Irlanda.
  • www.dceb.ie, agenzia statale di aiuto alle startup di Dublino, con notizie su corsi, assistenza finanziaria e prestiti.

[/styled_list]

L’inchiesta completa di Maria Spezia su come investire in Irlanda con storie e curiosità, è pubblicata su Millionaire di Marzo 2013.

Redazione

(Fonte foto utente flickr  EoinGardiner )

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.