fbpx

Irlanda: la tigre celtica torna a crescere

Crescita economica, opportunità professionali e tanti giovani.  In recessione dopo il 2008, l’Irlanda ha iniziato la sua rimonta.

Millionaire ha indagato per capire perché tanti italiani scelgono di trasferirsi nella patria della rockstar Bono Vox. E abbiamo scoperto che…

Iniziamo da qualche dato. La “tigre celtica”, così come è soprannominata, è la seconda nazione europea per quantità di investimenti stranieri. Non richiede capitali minimi per aprire un’attività indipendente e prevede solo quattro operazioni burocratiche di avvio.

Sarà anche per questi motivi che a Dublino sono attive 9 delle prime 10 aziende mondiali di farmaceutica, le prime dieci del mondo del Web e 8 appartenenti alla top 10 della tecnologia.

Un’atmosfera di fermento che ha attratto molti giovani italiani. Come Stefano Franzese, torinese, 32 anni. Vive a Cork dove collabora con una società del settore informatico. Lo abbiamo raggiunto:

Quali possibilità ci sono per gli italiani?

Qui c’è una grande concentrazione di aziende straniere delocalizzate. Il settore informatico è fortissimo e i salari sono buoni: lo stipendio netto mensile per chi lavora in un call center è di 1.600 euro al mese. Detto questo, va sottolineato che per trovare lavoro c’è bisogno di flessibilità: chi pretende di partire da una posizioni di prestigio fa poca strada».

Sulla stessa lunghezza d’onda, Valentina Moroni, milanese, 29 anni. Lavora presso un tour operator a Dublino.

Vivere a Dublino, quali i vantaggi?

La città è molto giovane. Circa la metà della popolazione ha meno di 30 anni. Forse anche per questo ci sono sempre appuntamenti in cartellone: festival, musica, eventi. Gli affitti sono più bassi rispetto agli anni scorsi, il costo della vita è simile a quello milanese con il vantaggio di avere stipendi più alti del 10-15%».

Per chi, invece, volesse cimentarsi con un’attività indipendente, i settori più percorribili sono informatica, ristorazione (pizzerie, soprattutto) e turismo.

Se vuoi saperne di più ecco qualche link che può esserti utile:

[styled_list style=”circle_arrow” variation=”blue”]

  • www.selfemployedsupports.ie, portale dedicato a chi volesse lavorare in proprio.
  • www.idaireland.com, agenzia governativa che si occupa della promozione e sviluppo degli investimenti esteri in Irlanda.
  • www.dceb.ie, agenzia statale di aiuto alle startup di Dublino, con notizie su corsi, assistenza finanziaria e prestiti.

[/styled_list]

L’inchiesta completa di Maria Spezia su come investire in Irlanda con storie e curiosità, è pubblicata su Millionaire di Marzo 2013.

Redazione

(Fonte foto utente flickr  EoinGardiner )

Smau 2023 sbarca a San Francisco

Dopo il successo di Milano, il programma della nuova stagione con l’esordio a maggio in California.   Smau, la fiera italiana numero uno in tema

La pasta made In Italy è sempre un buon business

Frescobaldi annuncia la sua prima produzione di pasta.   Frescobaldi, uno dei principali brand del vino italiani entra nella produzione della pasta con Tirrena. La nuova

New York: il sogno della grande mela

Sogno e business: che cosa offre NY a chi vuol fare impresa. Testimonianze dalla comunità degli italiani che ci lavorano.   New York incarna, più

Singapore, attrazione strategica

Sempre più capitali e investitori scelgono la Città-Stato asiatica. Stabilità politica, servizi finanziari e qualità della vita, ma anche tech, innovazione e sostenibilità.   Tra

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.