Le 11 città nel mondo in cui fare business (e vivere bene)

1
5867

Quali sono le città nel mondo che offrono più opportunità di business (e non solo)? A svelarle è lo studio Cities of Opportunity (città delle opportunità) di una delle più importanti società di consulenza aziendale americana, la PricewaterhouseCoopers.

La ricerca prende in considerazione una lista di parametri: tecnologia, accessibilità (trasporti e infrastrutture), salute, sicurezza, sostenibilità, facilità di fare business e costi di vita.

Ecco la classifica dall’undicesima fino alla prima.

11. Berlino

La città tedesca continua ad attrarre investimenti stranieri: aziende come Google, Etsy e startup come SanCloud hanno aperto loro sedi. La città punta sempre di più a diventare la Silicon Valley europea. Berlino vince soprattutto per la sua modernità e apertura alle ultime tendenze dell’hi-tech.

1522181_10151958895613759_515601562_n

10. Chicago

30 delle 500 aziende più importanti americane (secondo la classifica della rivista Fortune) hanno sede a Chicago. Tra cui la multinazionale Boeing. Chicago ottiene il massimo punteggio per qualità ambientale e costo (basso) della vita.

13106465985_dfb568b2ce_c

9. Sydney

Al primo posto per qualità della vita e dell’ambiente, Sidney è una città attiva nella finanza, nella manifattura, con tante opportunità di business. L’unica pecca? Il costo alto degli affitti: una stanza ha un costo medio di oltre 1.500 euro al mese.

6449546843_b36b5bffa3_z

8. Hong Kong

Al primo posto per la semplicità della burocrazia per fare business, la città, malgrado la densità alta della popolazione, garantisce una buona qualità di vita. Ottimo il sistema di trasporti, tra i più efficienti al mondo.

2671606666_36c52e837d_z

7. Stoccolma

Il paradiso per l’industrie tecnologiche, green e del divertimento, Stoccolma è tra le città con le migliori politiche sostenibili al mondo. Da oltre sessanta anni le amministrazioni che si sono succedute, lavorano per abbassare l’inquinamento dell’aria e delle acque, introducendo sistema innovativi nel campo delle energie rinnovabili.

9556294857_ffa865bb32_z

6. Parigi

La città francese è al primo posto per la qualità del suo sistema educativo e per i trasporti: 14 linee di metro, più treni regionali e autobus, che collegano ogni punto della città.

4400891955_31b748307a_z

 5 San Francisco

A sorpresa la città della Silicon Valley non è tra le prime tre della classifica, nonostante molto delle maggiori compagnie del mondo (Google, tanto per citarne una) abbiano sede qui. La città è ai primi posti per l’innovazione, mentre si piazza al sesto posto per i costi alti degli affitti che stanno portando molti abitanti verso zone periferiche.

73471268_273ae2aa86_z

4. Toronto

Vince per la qualità della vita: posizioni alte in tutte le categorie analizzate: salute, sicurezza, trasporti. Tra le prime quattro città per la facilità di fare business, al primo posto per il sistema di trasporti.

5470291921_c58711706e_z

3. Singapore

Tra le prime tre città per facilità di fare business, la città vince grazie al sistema di trasporti pubblici, sul quale ha investito molto negli ultimi trent’anni. Settima nella classifica dello scorso anno, è avanzata di ben quattro posizioni nell’attuale.

2721928484_aeba1ab288_z

2. New York

La Grande Mela vince, battuta solo da Londra che si posiziona al primo posto. Tra le prime tre per la facilità di fare business e la sua influenza economica sul resto del mondo. Male nei trasporti e nei costi (la terza città più costosa in cui affittare un appartamento).

8080633021_ff9a357020_z

1. Londra

Eccezionale la crescita dei business legati alla tecnologia. Londra vince per le sue politiche educative che garantiscono l’accesso a Internet nelle scuole. Il settore tech ne trae giovamento e continua a svilupparsi. È la città con più milionari al mondo (leggi qui).

1176115_890782500948265_791207537781103616_n
INFO: http://pwc.to/1tcPdjB

Redazione

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.