Online il social per chi vuole trasferirsi all’estero

0
2455

Hai deciso di andare all’estero e non sai da dove iniziare? Da oggi un social potrebbe aiutarti. Si chiama SharEurope e nasce per collegare persone che studiano o vivono all’estero con chi ha bisogno di informazioni (su università, alloggi, divertimento ecc.).

L’idea parte dalla redazione di Scambieuropei.it, blog nato nel 2008 per opera di alcuni studenti e diventato negli anni un punto di riferimento per chi è alla ricerca di un’esperienza all’estero. La pagina Facebook ha 87mila fan.

Millionaire ha raggiunto il direttore editoriale, Stefano Campanari, marchigiano, 28 anni.

Come è nata l’idea?

Abbiamo intercettato il bisogno dei nostri utenti di uno spazio dove scambiarsi informazioni, aiutarsi. Un ragazzo che va all’estero non sa spesso come muoversi, dove reperire le notizie giuste. Il social lo mette in contatto con chi è già sul posto e può aiutarlo a trovare un alloggio, un lavoro… ».

Come funziona?

L’utente si iscrive gratuitamente sul sito. Sceglie di leggere le esperienze di chi è all’estero, oppure di inserire la propria. Può navigare anche senza loggarsi, ma se vuole interagire con gli altri utenti deve registrarsi. All’interno del sito trova due categorie principali: le storie e i consigli dedicati a studenti e quelli per lavoratori».

Qual è il modello di business?

Per ora offriamo un servizio ai lettori del sito. Ma se la community crescerà proveremo a inserire le aziende che potranno promuoversi con il sito».

Consigli a chi vuole partire all’estero?

Informarsi, prima di tutto. Ci sono portali come il nostro o altri (Eurocultura, Eures, ndr) sui quali iniziare a mettersi in contatto con gli utenti che hanno già esperienza. Insomma, fare rete. E partire da progetti di scambi di settimane o mesi, da step intermedi, prima di fare il grande salto».

INFO:  http://shareurope.com/

http://www.scambieuropei.info/

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.