Credits: showrunner.xyz

Showrunner: ora puoi creare la tua serie TV con l’intelligenza artificiale

Di
Redazione Millionaire.it
5 Giugno 2024

Il mondo dello streaming è in continua evoluzione, con le piattaforme che cercano incessantemente nuovi modi per mantenere gli spettatori incollati allo schermo. La strategia più comune è quella di passare automaticamente da un episodio all’altro, minimizzando i tempi morti tra un contenuto e l’altro. Tuttavia, questo metodo ha i suoi limiti: quando una serie finisce, le raccomandazioni automatiche spesso non riescono a catturare l’interesse dell’utente, risultando in suggerimenti fuori tono o troppo impegnativi da seguire. Ma cosa succederebbe se potessimo creare nuovi episodi della serie che stiamo già guardando, senza mai abbandonare quel mondo?

Questa settimana, la società Fable Studio ha annunciato il lancio di Showrunner, il primo servizio di streaming al mondo con contenuti generati dall’intelligenza artificiale. Con un semplice prompt di poche parole, Showrunner promette agli utenti la possibilità di scrivere, doppiare e animare i propri episodi televisivi.

Gli utenti che si iscriveranno alla lista d’attesa di Showrunner avranno accesso a 10 serie animate, tra cui “Ikiru Shinu”, un anime horror, “Sim Francisco”, una serie antologica ambientata in una città immaginaria, e “Exit Valley”, una satira in stile South Park sulla Silicon Valley. Gli spettatori potranno guardare gli episodi o crearne di nuovi inserendo dei prompt che verranno trasformati in scene, componibili in episodi completi.

Questo servizio non è completamente senza precedenti. Lo scorso anno, Fable ha rilasciato un episodio di South Park generato dall’AI che, se non osservato troppo attentamente, poteva sembrare abbastanza convincente. Tuttavia, ad un’analisi più attenta, risultava essere veramente pessimo: le battute erano scadenti, le voci fuori tono e i personaggi parlavano con un’intonazione vuota, come se fossero stati recentemente sottoposti a lavaggio del cervello. Ma è solo l’inizio. Come abbiamo visto con ogni successivo rilascio di ChatGPT, l’AI può migliorare a una velocità spaventosa. Presto, Fable potrebbe essere in grado di generare un episodio di South Park che sia veramente valido, e allora potremmo essere tutti nei guai.

Chiaramente, questo potrebbe prendere due strade. La grande paura, che ha sostanzialmente causato tutti gli scioperi a Hollywood lo scorso anno, è che, anche se Showrunner non dovesse diventare un successo mainstream, l’industria dell’intrattenimento adotterà comunque questa tecnologia. Inizialmente sarà un processo lento: magari uno studio la utilizzerà per generare trame di film, che verranno poi perfezionate dagli esperti umani. Ma gradualmente questo potrebbe svanire, fino a quando l’industria dell’intrattenimento consisterà in tre o quattro dirigenti che scrivono prompt AI e si tengono tutti i profitti per sé.

Tuttavia, basandosi sulle prove attuali, questo non sembra probabile nel breve termine. Showrunner ha l’inconfondibile aria di una novità. Un’ondata di persone lo utilizzerà inizialmente per creare una serie di video di bassa qualità, trasformando la piattaforma in un TikTok meno umano o in un Quibi meno imbarazzante da pronunciare. Probabilmente tutti creeranno i propri episodi all’inizio e cercheranno di condividerli, ma nessun altro li guarderà perché stanno già guardando gli episodi che hanno creato loro stessi, e poi tutti si annoieranno perché qual è il punto di fare qualcosa solo per sé stessi? Il livello per la creazione è stato posto troppo in basso. Le persone perderanno interesse rapidamente.

E questo potrebbe essere un bene. Dio solo sa quanto l’industria cinematografica abbia bisogno di tutto l’aiuto possibile in questo momento. Forse Showrunner esiste per ricordarci che i robot sono ancora peggiori di noi nel creare contenuti. Se questo non ci spinge a tornare ai contenuti mainstream, niente lo farà.

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Federico Rivi

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2024 millionaire.it.