Si dimette da Ceo e torna in Australia: “Voglio sedermi in spiaggia e non fare nulla”

2624
spiaggia australia

Vuole tornare a casa, in Australia, vivere al mare e non fare più nulla. Così il Ceo di un fondo di investimento da quasi 68 miliardi di dollari annuncia le sue dimissioni. Lui è Andrew Formica, 51 anni, da quasi 30 nel Regno Unito e da oltre tre alla guida di Jupiter Fund Management. La sua storia ha fatto subito il giro del web.

andrew formica
© Jupiter Asset Management

In un’intervista a Bloomberg, Formica ha spiegato che a spingerlo alle dimissioni non sono problemi sul lavoro, ma solo motivi personali. Primo fra tutti, il desiderio di tornare nella sua terra di origine, vicino ai suoi genitori, unito alla voglia di un ritiro anticipato. Troppo stress.

«Voglio solo sedermi in spiaggia e non fare nulla» ha detto. «Non penso a nient’altro».

Il manager lascerà l’attuale incarico il 1° ottobre. Nei prossimi mesi il passaggio di consegne con Matthew Beesley, attuale Chief investment officer, che prenderà il suo posto. Poi, ci vorrà un altro anno esatto, fino al 30 giugno del 2023, prima di poter dire definitivamente addio a Jupiter e al mondo del lavoro.

«Andrew è sempre stato chiaro con il Consiglio di amministrazione che i suoi piani a lungo termine avrebbero comportato il trasferimento nella sua nativa Australia, insieme alla famiglia» ha spiegato la società in una nota. «Con la fase iniziale della trasformazione aziendale, ritiene che sia ora il momento giusto per cedere la leadership, per consentire alla fase successiva di avere una leadership coerente e forte durante quel periodo».

Dopo le dimissioni da Ceo e Director, Formica lascerà il Regno Unito, con la moglie e i quattro figli, ma resterà in attività per Jupiter fino alla prossima estate «per garantire una transizione graduale alla leadership e per dare supporto con una serie di obiettivi strategici» aggiunge la società.

Prima di entrare in Jupiter, a marzo 2019, Formica era stato Ceo di Henderson Global Investors e Co-Chief Executive di Janus Henderson, dopo la fusione con Janus Capital nel 2017. In 27 anni di esperienza ha ricoperto vari ruoli, tra cui gestore di fondi azionari e responsabile delle azioni.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteCrescono le assunzioni in startup e Pmi innovative
Prossimo articoloBorghi d’Italia: crescono investimenti e turismo. Il punto in un convegno