Voglia di viaggiare. Airbnb: 100 milioni di prenotazioni

937
Airbnb

Record di notti riservate in tutto il mondo per le vacanze

Sebbene il periodo economico non sia tra i più floridi e le preoccupazioni in merito all’aumento dell’inflazione siano consistenti, i consumatori non rinunciano alle vacanze e al meritato riposo.

Quest’estate ha segnato un aumento record di prenotazioni su Airbnb: in tutto il mondo, sono stati infatti 104 i milioni di notti ed esperienze di viaggio tra aprile e giugno, tutti acquistati sull’app più famosa di viaggi.

La crescita ha interessato i soggiorni di lunga durata, dovuta molto probabilmente anche all’aumento del lavoro a distanza, con migliaia dei lavoratori che hanno la necessità di avere un alloggio temporaneo nelle località più disparate del mondo.

 

Forte ripresa anche per le prenotazioni di viaggi

Oltre alla ripresa in merito all’affitto di alloggi, sono riprese anche le prenotazioni di viaggi internazionali e vinte alle città, un’attività e d un mercato che avevano subito un forte rallentamento a causa della pandemia di Covid-19.

La voglia di riprendere a viaggiare ha contribuito in modo sostanziale alla ripresa del mercato, portando al raggiungimento del record di stagione più redditizia di sempre. Una risposta economica che la società ha dato ai numerosi investitori preoccupati dall’instabilità del momento, dimostrandosi pronta ad affrontare qualsiasi complicazione che possa colpire il mercato dei viaggi e degli alloggi.

La domanda rimane nettamente più forte in Nord America rispetto al resto del mondo, le prenotazioni sono infatti aumentate del 37% rispetto al 2019. Rimane ancora indietro la crescita in Europa, la cui causa principale è la debolezza attuale della sterlina.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente30.000 euro per andare a vivere in montagna
Prossimo articoloRobinhood licenzierà il 23% dei suoi dipendenti