11 caratteristiche delle persone intelligenti

4
32063

Secondo una ricerca online, riescono a sfruttare a proprio vantaggio anche situazioni negative. Sono curiose, solitarie e dotate di autocontrollo.

«Quali sono i tratti comuni delle persone molto intelligenti?» Più di 100mila persone hanno risposto a questa domanda sul sito Quora.com. Business Insider Uk ha raccolto i pareri più interessanti, spiegandone il fondamento scientifico.

Ecco le undici caratteristiche comuni:

1. Si adattano

Sono flessibili, in grado di destreggiarsi con successo in contesti e situazioni diverse, nonostante complicazioni o restrizioni imposte. Secondo una recente ricerca psicologica, l’intelligenza dipende dalla capacità di modificare i propri comportamenti per far fronte in modo più efficace a un ambiente ostile.

2. Sanno di non sapere

È uno dei fondamenti del pensiero socratico. Essere consapevoli di ciò che ancora si ignora porta al desiderio di conoscere. La teoria è supportata anche dal più recente studio degli psicologi Kruger e Dunning, secondo cui le persone meno intelligenti tendono a sopravvalutare le proprie capacità.

3. Hanno un’insaziabile curiosità

Albert Einstein diceva: «Non ho particolari talenti, sono solo appassionatamente curioso». Una ricerca pubblicata nel 2016 suggerisce che c’è un legame tra l’intelligenza dei bambini, la loro apertura verso nuove esperienze, e la curiosità intellettuale in età adulta.

4. Hanno una mentalità aperta

Sono aperti a nuove idee e opportunità, disposti a prendere in considerazione le opinioni degli altri e le soluzioni alternative. Gli psicologi dicono che le persone di ampie vedute hanno un punteggio più alto nei test di intelligenza.

5. Amano la loro compagnia

Dipankar Trehan sottolinea che le persone molto intelligenti tendono a essere molto individualiste. Uno studio recente dimostra che provano meno soddisfazione degli altri a socializzare con gli amici.

6. Hanno autocontrollo

Un utente di Quora scrive che le persone intelligenti sono in grado di superare l’impulsività «pianificando, definendo gli obiettivi, esplorando strategie alternative e considerando le conseguenze prima di agire». Anche gli studiosi hanno trovato una correlazione tra autocontrollo e intelligenza. In un test del 2009, i partecipanti dovevano scegliere tra due ricompense economiche: una più piccola immediata e una maggiore da ricevere in un secondo momento. Le persone che hanno scelto la somma più grande avevano punteggi più alti ai test di intelligenza.

7. Sono simpatiche

Le persone intelligenti hanno un grande senso dell’uomorismo. Per esempio, uno studio ha rilevato che i comici professionisti hanno un punteggio superiore alla media nei test di intelligenza.

8. Sono sensibili alle esperienze degli altri

Percepiscono con maggiore facilità quello che le altre persone pensano o provano. L’empatia, secondo gli psicologi, è una componente fondamentale dell’intelligenza emotiva.

9. Possono collegare concetti apparentemente non correlati

Vedono correlazioni che gli altri non vedono, riuscendo a tracciare parallelismi tra idee disparate. Il giornalista Charles Duhigg sostiene che sia una caratteristica della creatività. Ha studiato il processo di creazione del film della Disney “Frozen” ed è giunto alla conclusione che il film risulta originale perché «prende vecchie idee e le combina insieme in modo nuovo».

10. Rimandano spesso

Lo psicologo Adam Grant sostiene che procrastinare sia la chiave dell’innovazione. Lo avrebbe fatto anche Steve Jobs, prendendosi il tempo per pensare ed elaborare idee originali, senza farsi prendere dall’ansia che lo avrebbe portato alle soluzioni più convenzionali e familiari.

11. Si interrogano sulle grandi questioni della vita

Si pongono questioni sul senso della vita e a volte si fanno prendere dall’ansia, perché hanno la consapevolezza che le cose possano andar male. Come scrive David Wilson, guardano una situazione da prospettive diverse, anche negative.

 

Print Friendly, PDF & Email

4 Commenti

  1. Ci sarebbe da chiedersi se in questa società queste qualità siano un vantaggio oppure se per vivere felici basti essere sufficientemente intelligenti ed eccellentemente ignoranti 🙂

  2. Articolo molto interessante,mi sono riconosciuto in molte situazioni ed è verissimo che non si finisce mai di imparare!

  3. Mi sembra un articolo con alcune verità e diversi luoghi comuni o pie illusioni. Concordo sul fatto che gli intelligenti sono individualisti e poco socievoli. Nego che siano simpatici, anzi gli intelligenti che conosco io sono fior di antipatici, tranne qualcuno spacciato per geniale che sfrutta il lavoro e l’intelligenza altrui per apparire tale. Negherei inoltre che sappiano di non sapere, anche se probabilmente è quello che strombazzano in pubblico. Non direi che siano sensibili alle esperienze degli altri, se si intende ciò come partecipazione emotiva, anche se ritengo che siano in grado di sfruttare in modo utilitaristico le esperienze altrui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.