5 strategie per trovare idee

0
835
creatività

La creatività si può allenare. Ecco 5 tecniche per farlo al meglio.

Creativi si nasce o si diventa? Qualcuno è naturalmente pieno di inventiva e problem solving, altri fanno più fatica. Ma alla creatività ti puoi allenare. Ne sono convinti Guy Aznar, Anne Bléas e Gianni Clocchiatti, che hanno scritto 99 idee per trovare idee da soli, in due o in gruppo (Franco Angeli). «Nella metà del XX secolo alcuni americani ispirati e un po’ folli proclamarono e dimostrarono l’esistenza della “creativity”, che poteva essere insegnata facilmente, quanto la grammatica o l’aritmetica. Esistono tecniche per svilupparla e non cessano innovazioni e sperimentazioni» spiega Guy Aznar. «In questo campo, le idee appartengono a tutti, sono un bene comune. Utilizzatele, rubatele, trasformatele! E aggiungete le vostre». Lo prendiamo in parola, rubando al manuale 5 tecniche da mettere subito in pratica.

1. CHIEDI COME UN BIMBO. Adotta lo spirito del principiante. Fa come se ignorassi tutto. Elenca i perché, le domande sul problema, risalendo di domanda in domanda, mettendo sempre più a fuoco quello su cui devi lavorare. Annota le risposte.

2. DIVENTA IL PROBLEMA. Identifica il problema per cui cerchi idee. E prova a esserci dentro. Chiudi gli occhi. Racconta la storia. Esempio: come reinventare una carta da parati. Identificazione: “Sono una pelle. Sono costituita da strati. Come una cipolla. Se levo quello superficiale, ne ho uno nuovo sotto”. Idea: “Faccio una carta da parati multistrati. Se levo quello vecchio, sotto c’è una carta nuova, magari di un altro colore”.

3. VAI IN GIRO. Le idee arrivano se esci dal blocco fisico in cui sei. Cammina. In un posto naturale, in un supermercato o una strada. Ripetiti il problema, ma lascia navigare sguardo e mente, annotando le idee stimolate da ciò che vedi. Al ritorno rileggi o riascolta.

4. FAI UN BRAINSTORMING. Esprimi tutte le idee che ti passano in testa, a tutta velocità, in quantità, senza giudicarle. Poi scegli. L’ideale è in gruppo, ma puoi anche dialogare ad alta voce con il tuo smartphone.

5. SII WALT DISNEY. Trasforma l’immaginazione in idee concrete, in tre fasi. 1) Sogna. Rilassandoti, vaga con la mente nell’argomento della tua ricerca. 2) Realizza. Racconta il tuo sogno con una serie di schizzi, uno storyboard, non importa se disegni male. Identificati con i personaggi. 3) Critica. Pensa a chi è destinata l’idea, ai dettagli, raccogli osservazioni di chi hai attorno. Poi chiediti: come? Quando? Dove? E riparti.

 

Tratto da Millionaire di maggio 2019. Per acquistare l’arretrato scrivi a abbonamenti@ieoinf.it

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.