7 strategie per avere figli di successo

0
3537

Secondo la psicologa Julie Lythcott-Haims, i genitori dovrebbero essere meno ossessionati dai voti e più attenti a coinvolgere i figli nei lavori di casa.

«I genitori devono capire e agevolare (i figli)», ha detto pochi giorni fa in un’intervista l’alpinista e scrittore Mauro Corona. Sarebbe d’accordo la psicologa americana Julie Lythcott-Haims, che ha conquistato la platea del Ted con un discorso sulla genitorialità. «I ragazzi hanno bisogno di essere un po’ meno ossessionati da voti e punteggi e molto più interessati a un’infanzia che dia loro una base per il successo costruita su cose come l’amore e i lavori di casa». La ricercatrice dell’università di Stanford ha spiegato quali sono i comportamenti che possono davvero aiutare i figli ad avere successo da adulti. Ecco i consigli di Lythcott-Haims e di altri psicologi americani, riportati dal sito Business Insider Uk:

1. Lavori di casa

«Prima si inizia e meglio è». È importante crescere con «la mentalità del “rimbocchiamoci le maniche”. Una mentalità che dice: c’è un lavoro sgradevole, qualcuno deve farlo, tanto vale che sia io; il mio sforzo contribuirà a migliorare il tutto; ed è questo che ti fa andare avanti anche sul posto di lavoro». I piccoli lavoretti rendono i futuri adulti più partecipi, in grado di «guardarsi attorno e domandarsi: come posso essere utile ai miei colleghi? Come posso anticipare quello di cui il mio capo potrebbe avere bisogno?».

2. Amore incondizionato

«L’infanzia deve insegnare ai nostri ragazzi come amare, e non possono amare gli altri se non si ama prima se stessi, e non possono amare se stessi se non ricevono amore incondizionato. Così, invece di essere ossessionati dai voti, quando la nostra preziosa prole torna da scuola, dobbiamo mettere via i telefoni, guardarli negli occhi e far vedere loro la gioia che riempie i nostri volti quando li vediamo dopo ore. E poi dobbiamo dire: “Com’è andata oggi? Cosa ti è piaciuto oggi?”».

3. Abilità sociali

Alcuni ricercatori della Pennsylvania State University e Duke University hanno trovato una correlazione significativa tra le abilità sociali dei bambini all’asilo e il loro successo da adulti. Hanno seguito 700 bambini fino all’età di 25 anni in uno studio durato 20 anni. E hanno rilevato che i bambini più propensi a cooperare con i coetanei sono stati più in grado di completare gli studi e ottenere un lavoro.

4. Matematica fin da piccoli

Diverse ricerche hanno dimostrato che i bambini che hanno imparato i numeri e le operazioni più semplici fin da piccoli sono più agevolati nella matematica e nella lettura anche a scuola.

5. Poco stress

Secondo la teoria del contagio emotivo, le persone sono in grado di trasmettersi emozioni come se fossero raffreddori. Se un amico è felice, tendiamo a essere felici, se è triste, incupisce anche noi. Quindi, se un genitore è stressato o frustrato, rischia di trasferire quello stesso stato emotivo anche ai figli.

6. Mamme che lavorano

Secondo una ricerca della Harvard Business School, ci sono vantaggi significativi per bambini che crescono con madri che lavorano fuori casa. Le figlie hanno maggiori probabilità di lavorare in una posizione di comando e guadagnare il 23% in più dei loro coetanei.

7. L’importanza di essere determinati

Uno studio della psicologa Angela Duckworth ha dimostrato che insegnare ai più piccoli ad appassionarsi e a sforzarsi per raggiungere i loro obiettivi a lungo termine, li aiuta a costruirsi il futuro che loro sognano.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.