Busforfun, la startup innovativa che ha raccolto 1 milione di euro grazie ai finanziamenti pubblici

4719

Fare una startup innovativa superati i 45 anni. E riuscirci, anche grazie a finanziamenti e agevolazioni pubbliche. Si può. Lo dimostra la storia di Davide Buscato e Luca Campanile, 47 e 46 anni, fondatori di Busforfun, un servizio di prenotazione di biglietti dei pullman che portano i giovani agli eventi.

L’idea

Davide Buscato e Luca Campanile erano colleghi in un’azienda di trasporti di Venezia. «Ci siamo resi conto che esisteva un vuoto di mercato nei servizi di trasporto agli eventi per i ragazzi nella fascia d’età 13-24 anni, i cosiddetti Millennials» ci ha spiegato Luca. «A questa età o non hanno la patente o per sicurezza è meglio che non utilizzino la macchina per andare a un concerto o a un evento, che magari è a centinaia di chilometri di distanza e implica il ritorno di notte. Ci è venuta l’idea di creare un portale attraverso il quale vendere i biglietti del pullman, anche abbinati all’ingresso all’evento».

Come si costruisce un business

Da marzo 2016 a oggi Luca e Davide hanno venduto 12mila biglietti, per un fatturato di 150mila euro, e sperano di chiudere il 2017 a 500mila. Ma come si fa a costruire un business del genere? «Individuiamo un evento e contattiamo l’organizzazione per fare un accordo di comunicazione. Quando cominciamo a ricevere le prime prenotazioni, fermiamo il pullman. In base a dove abitano le persone fissiamo le tappe, cioè il giro che il pullman dovrà fare per raggiungere l’evento».

Un esempio virtuoso per la raccolta di finanziamenti

Davide e Luca si sono registrati come startup innovativa, e hanno scoperto che esistono diverse misure pubbliche a sostegno di questa forma di impresa. Riescono a finanziarsi per un totale di un milione di euro grazie a:

1) due mutui ottenuti con l’intervento del Fondo di garanzia

2) un finanziamento ottenuto grazie a Smart&Start Italia

3) un bando della Regione Veneto riservato alle startup innovative

In edicola e in radio

Tutti i dettagli su questa storia e su come fare per ottenere i finanziamenti pubblici sono spiegati sul numero di giugno di Millionaire, in edicola ancora per pochi giorni (affrettatevi!).

E non è tutto… di Busforfun e delle misure di finanza pubblica parleremo domenica 25 giugno alle 12,15 su Radio Monte Carlo, ospiti di Rosaria Renna. Veniteci a trovare!

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteDa Milano a Londra grazie allo yoga
Prossimo articolo«Dopo gli esami, prendete uno zaino e partite: diventate cittadini del mondo» (i consigli di 10 startupper)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.