Cosa abbiamo imparato al Forum delle Eccellenze

0
2367

Cosa c’entra lo scalatore Reinhold Messner con l’esperto di innovazione Alessandro Rimassa? O l’inventore delle mappe mentali Tony Buzan con il creativo Oliviero Toscani? In apparenza nulla, in realtà la cosa principale, cioè aspirare all’eccellenza, pur in campi diversi. Sono stati infatti loro tra i relatori dell’edizione 2015 del Forum delle Eccellenze, che si è tenuto a Milano .

Millionaire ha partecipato con un’“inviata speciale”, Lilia Pavone, formatrice della squadra di Max Formisano (nella foto con Tony Buzan).

«Organizzazione perfetta, grande cura del dettaglio, dai posti assegnati alle cartelline personalizzate, staff numeroso e sempre gentile» racconta Lilia.

Sì, ma che cosa si è portata a casa dalla due giorni organizzata dalla Performance Strategies (www.performamcestrategies.it) di Marcello Mancini?

Ecco il resoconto di Lilia.

Tony Buzan ci ha spiegato che si può imparare a ogni età. Che il nostro cervello ha potenzialità enormi. E che per ricordare meglio si possono usare i colori e le immagini (che stimolano le nostre capacità corticali) e le mappe mentali con parole chiave.

Reinhold Messner è stato chiaro: «Ho raggiunto più vette di altri non perché sono più bravo, ma perché sono quello che si è rialzato più volte quando era in ginocchio».

Ancora più chiaro sul tema dell’eccellenza, il fotografo e creativo Oliviero Toscani: «L’eccellenza è quello spazio in cui ti ispiri a un modello perfetto, ma non raggiungibile: è una grande speranza che ci tiene in movimento».

Lo psicoterapeuta Jeffrey Zeig dice che la nostra comunicazione migliora se è a un livello emozionale e non logico. Dobbiamo fare come i registi che non ti dicono apertamente che il loro film è drammatico o romantico, ma te lo fanno capire con un codice sottile e meno esplicito.

AlessandroRimassa

Alessandro Rimassa ci ha dato una grande carica di energia e ha detto: «Siamo nel pieno di una inarrestabile human-centered-revolution. Questa è l’essenza della terza rivoluzione industriale, la miscela esplosiva di empatia, condivisione, Internet e stampanti 3D».
Gran finale con Renée Mauborgne, esperta di strategie, che ha invitato a puntare sui clienti nuovi, non limitandosi a quelli attuali (che sono una minima parte di quelli totali).

liliaebuzan

Tra gli ospiti anche uno startupper amico di Millionaire (lo abbiamo intervistato qui). Si chiama abio Zaffagnini ha quasi 40 anni ed è un vulcano di idee. La sua impresa? Portare i Foo Fighters, una leggendaria rock band americana, dai palcoscenici di New York a Cesena. Sentite cosa ha fatto per riuscirci… Ha unito 1000 musicisti in tutta Italia per farli suonare insieme un pezzo della band (Learn to fly). E poi ha realizzato un video su YouTube dove riprendeva l’impresa. La clip è diventata virale ed è arrivata al cantante del gruppo, Dave Grohl, che commosso, è andato a Cesena per suonare in un concerto memorabile. Per realizzare il suo sogno ha anche raccolto più di 44mila euro sulla piattaforma di crowdfunding, Ginger. Un’impresa che lo ha reso celebre nel mondo con un’intervista al New York Times. Qui se vuoi saperne di più della sua impresa e progetti futuri: http://www.rockin1000.com/

fabio zaffagnini

 

Lucia Ingrosso

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.