David Orban, l’uomo che vive nel futuro (ne parliamo su Radio Monte Carlo)

0
4080
David Orban

Ha un chip impiantato nella mano destra che funziona come un micro computer con cui apre la porta di casa, quella della macchina, paga un caffè. «Non puoi parlare di cose di cui non hai esperienza diretta» ci ha raccontato. Si chiama David Orban, è un imprenditore visionario, scrittore, esperto di tecnologia, che sperimenta il futuro su se stesso. E ci invita a fare altrettanto. Vive e lavora in Italia dove insegna a trasformare la tecnologia in un’opportunità di business. Lo abbiamo intervistato e la sua intervista è piena di spunti che fanno riflettere.

«Aggiornatevi costantemente. Non abbiate paura della tecnologia. Sperimentatela con gioia. Il futuro arriva e i cambiamenti sono intorno a noi. L’unico modo per trovare soluzioni ai problemi è sperimentare, imparare dagli errori. Continuare a cercare a qualsiasi età».

Da dove partire: qual è il primo passo da fare?

«Il futuro sta arrivando in modo inarrestabile. E dobbiamo riconoscere che l’accelerazione del cambiamento tecnologico crea condizioni diverse di quelle del passato. Oggi il mondo è aperto e interconnesso. L’imprenditore non può più pensare di prepararsi lentamente alle novità».

Chi non innova sparisce

«Kodak ha inventato la macchina fotografica digitale eppure non ha capito che il mondo avrebbe adottato quel tipo di fotografia. L’anno in cui Kodak è fallita, Instagram è stata acquisita per un miliardo di dollari. Un’app creata da un team di 12 persone ha rappresentato nel mondo un cambiamento enorme. Cosa ci insegna tutto questo? Che la tecnologia permette a persone creative e appassionate di avere un impatto enorme nel mondo».

Come si diventa competitivi?

«Dobbiamo aggiornarci costantemente. Esplorare le novità con gioia e curiosità. Nelle aziende ci vuole l’ambiente giusto: l’investimento per provare cose nuove non va etichettato come perdita di tempo. Le nuove tecnologie non devono essere demonizzate. I cambiamenti sono intorno a noi e vanno sperimentati. Capire il futuro e ambire a influenzarlo positivamente è responsabilità di ognuno».

Di David Orban e futuro parleremo a Radio Monte Carlo, domenica 22 ottobre, alle ore 12.30, ai microfoni di Chiara Papanicolaou e Marco Porticelli.

Stay tuned!

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.