Fare l’università è un gioco

0
1822

A Salerno c’è un’università dove i videogames sono oggetto di studio. Da ottobre inizieranno i corsi per imparare a produrre contenuti audiovisivi  animati e videogames.

L’obiettivo dello Iudav (acronimo inglese di “università di videogiochi e animazione digitale”)  è dare ai giovani talenti una possibilità in più per mettersi in proprio.

Per saperne di più, Millionaire ne ha parlato con Riccardo Cangini, titolare di una software house Artematica  e cofondatore dell’iniziativa.

Come nasce lo Iudav?

Siamo tutti professionisti nel campo. Dalle nostre esperienze ci siamo resi conto che ai giovani appassionati del settore manca un punto di riferimento per iniziare. Puntiamo a colmare questo vuoto negli anni».

Perché un’università di giochi e animazione?

In Italia, oggi, il mondo dei videogiochi può permetterci di primeggiare. Piccole realtà artigiane potrebbero affermarsi in ambito digitale sulle piattaforme mobile e social. Noi promuoviamo queste realtà».

Quali gli sbocchi lavorativi per i giovani?

Il settore del gaming online (mobile e social) va fortissimo. E ha numeri da capogiro. Da considerare inoltre che esploderà la diffusione di telefonini e tablet. Per il 2013 si prevedono 1 miliardo di nuovi smartphone, mentre il tasso di crescita dei tablet è previsto al 69,8%».

 Che cosa si impara, teoria o pratica?

Insegniamo a ideare e sviluppare cartoni animati o videogiochi, obiettivo ambizioso ma raggiungibile. La teoria è essenziale quanto la pratica, soprattutto nei lavori digitali dove è necessario studiare e sperimentare nuove tecnologie. Offriremo, al contempo, stage presso aziende del settore per favorire l’apprendimento sul campo».

Durata corsi: tre anni. Prezzi: 3mila euro l’anno + 500 euro di iscrizione (qui per saperne di più).

 INFO: www.iudav.it

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.