Like che fanno business. Facebook impera

5409

L’Economist di aprile 2016 ha messo in copertina Mark Zuckerberg. Di fatto è il re del mondo social, con numeri monstre: il suo social network ha superato 1,6 miliardi di iscritti, per un’azienda che vale 325 miliardi di dollari. I numeri dei wwworkers su Facebook In Italia in 23 milioni si collegano su Facebook ogni giorno, in media 14 volte in una giornata.

Così i wwworkers si moltiplicano grazie ai social media, che diventano nuove piazze dove dialogare e vendere. Ecco perché in molti puntano su Facebook, popolato da 50 milioni di imprese.

 

Si moltiplicano le like-companies, ovvero quelle aziende che scommettono tutto sui media sociali, raggiungendo in tempi rapidi utenti chediventano consumatori. Accade per un grande complesso termale come QC Terme, centro creato da Saverio e Andrea Quadrio Curzio che si racconta sui social: le fonti termali secolari rivivono con le nuove tecnologie. Oggi QC Terme conta 500 collaboratori, oltre un milione di presenze fisiche e sei milioni di contatti online. Nove fanpage attive su Facebook. «La nostra prima presenza è stata aperta da un cliente, dopo un weekend» racconta Federica Bieller, direttrice marketing e comunicazione.

foto-metro-terme

C’è addirittura chi decide di costruire il business fiutando le tendenze della moda e condividendole con gli utenti sui social network. Così una squadra di professionisti del digitale ha aperto una vetrina virtuale con 1,5 milioni di articoli. È il team di TrovaModa.com. «Suggeriamo stili e abbinamenti. I prodotti sono un mezzo. Il fine per noi
è l’immagine, collocata in un contesto geografico preciso» racconta Marco Tosi, 53enne di Milano e co-fondatore di Trovamoda.com insieme a Fabio Castaldo, Luca Catalano, Arianna Inzoli.

foto-trovamoda
Intanto a Verona due fratelli hanno messo sui social
un’impresa di pulizie dal cuore verde. Alessandro e
Marco Florio (foto 3), di 31 e 30 anni, stanno facendo
il giro del mondo con Idrowash.it. «Il nostro
settore è in forte crisi e per questo abbiamo scelto
di andare controcorrente, utilizzando i social media:
oggi il 90% dei nostri clienti proviene da Facebook».alessandro-e-marco-florio

(Trovate l’articolo completo di Giampaolo Colletti, con i 4 consigli dalla community wwworkers per usare i social in modo proficuo, sul numero di Millionaire di settembre 2016)

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteAndrea De Spirt di Jobyourlife: “La chiave del successo è il team”
Prossimo articoloBill Gates lascerà il suo patrimonio in beneficenza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.