OBIETTIVO: EFFICIENZA IN 4 MOSSE

0
2121

Pensieri ed emozioni non si possono controllare fino in fondo, ma le azioni sì. Ecco come

 

Se l’efficacia individua la capacità di raggiungere l’obiettivo, l’efficienza è ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo, senza dispersioni di energie.

Prima mossa. Lasciamo andare i pensieri negativi.

Spesso ci impediscono di rispettare i nostri propositi. Inutile cercare di cencellarli o sostituirli con altri positivi. Meglio accettarli, capirli e farli passare, come le nuvole nel cielo.

quaderno 1

Seconda mossa. Concentriamoci sui pensieri utili.

Quelli che ci aiutano a diventare la persona che desidereremmo essere, stabilire le relazioni che vorremmo avere, costruire la vita che sogniamo.

quaderno 3

Terza mossa. Non combattiamo le emozioni.

Sono passeggere. Ricordiamoci che se le combattiamo le amplifichiamo, se le accettiamo ne diminuiamo l’intensità.

quaderno 2

Quarta mossa. Fissiamo i nostri obiettivi e programmiamo azioni.

Chiediamoci che cosa si nasconde dietro a ogni desiderio. E concentriamoci su quello che possiamo controllare di più: le azioni. Qui, alcuni esercizi proposti da Quaderno d’esercizi per diventare efficienti (Vallardi)

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.