teaming

Donazioni da 1 euro: così il crowdfunding diventa sociale

Di
Redazione Millionaire
19 Marzo 2018

Si dice “l’unione fa la forza”. E su questo principio si basa Teaming, la piattaforma che permette di raccogliere fondi per buone cause attraverso piccole donazioni periodiche. Basta un euro.

Funziona così: privati o associazioni non profit che promuovono un’iniziativa socialmente utile creano una pagina su Teaming, descrivendo la causa; chi vuole supportarla, si registra alla piattaforma, clicca su “Unisciti al Gruppo”, sceglie la modalità di pagamento e, a partire da quel momento, donerà alla causa un euro al mese, né più né meno. Senza commissioni o costi di gestione. L’iniziativa è gratuita al 100%.

Com’è nata l’idea

L’idea nasce nel 1998, quando un gruppo di lavoratori spagnoli inizia a donare un euro al mese per cause sociali. Quello stesso gruppo ha creato Teaming. Per garantire i servizi a costo zero, ha individuato una banca che potesse gestire le operazioni senza applicare commissioni (prima Banca Civica, poi Banco Sabadell). Nel 2011 Everis, multinazionale di consulenza spagnola, ha sviluppato la piattaforma di crowdfunding.

Da allora Teaming ha raccolto più di 9,6 milioni di euro per circa 8600 cause. Gli iscritti (i Teamers) sono 211.604. Dalla Spagna, l’iniziativa è arrivata prima in Francia e adesso in Italia.

Info: www.teaming.net

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Federico Rivi

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2024 millionaire.it.