Tokyo 2020 e le scelte green, dai letti di cartone alle medaglie con metalli riciclati

0
1173
tokyo 2020
Foto di Ftaaffe da Wikimedia Commons

“Be better, together – For the planet and the people” è il motto green dei giochi olimpici di Tokyo 2020, che puntano al riuso o al riciclo del 99% dei prodotti che saranno utilizzati durante l’evento sportivo  e del 65% dei rifiuti generati dai visitatori. L’oggetto più curioso, annunciato lo scorso settembre e mostrato ieri per la prima volta, è il letto in cartone.

Tutti gli atleti di Olimpiadi e Paralimpiadi dormiranno su telai di cartone riciclabile, resistenti e in grado di reggere fino a 200 chili di peso, e materassi ecosostenibili che verranno riutilizzati per creare nuovi prodotti. I letti sono realizzati dall’azienda giapponese Airweave, tra i partner ufficiali di Tokyo 2020.

Ma non è finita qui. All’insegna della sostenibilità, le medaglie sono realizzate con vecchi telefoni e dispositivi elettronici. I podi saranno in plastica riciclata, recuperata anche dal mare. Anche la torcia olimpica è fatta in parte di alluminio riciclato. Per ridurre le emissioni di Co2, Tokyo 2020 utilizzerà veicoli a basso consumo. Gli atleti e il personale dei giochi si muoveranno all’interno del villaggio olimpico su auto elettriche. Gli impianti sportivi hanno già diversi elementi realizzati in materiale riciclato. Si utilizzerà in parte acqua piovana per servire i locali e l’energia elettrica proverrà al 100% da fonti rinnovabili.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.