Una community che lega creativi e investitori

2314

Ti piacerebbe far parte di una community che mette in contatto chi ha un progetto geniale con chi può finanziarlo?

L’idea è venuta a un imprenditore americano, Sal Lahoud, ex Goldman Sachs, fondatore di Pave.com, un portale che mette in comunicazione giovani con progetti di business con potenziali investitori.

Il funzionamento del sito è semplice: ci sono due categorie a cui gli utenti possono iscriversi: prospect (perlopiù ragazzi sotto i trent’anni che in poche righe spiegano la loro idea di business) e backers (finanziatori che mettono a disposizione la loro esperienza e, soprattutto, i loro soldi)

L’investitore che trova una persona con un progetto interessante può decidere di stipendiarla per un periodo, per consentire il completamento degli studi, se studente, o di mettere insieme i primi pezzi di una startup.

Chi ottiene il finanziamento, in cambio, si impegna a condividere il suo successo con una percentuale sui guadagni che verrà fuori da un accordo privato, per un periodo di dieci anni. In caso di fallimento non dovrà restituire denaro a chi ha creduto in lui.

pave

Lahoud e company guadagnano una commissione pari al 3% all’inizio di ogni finanziamento e una minore dell’1,5 sui soldi che i neo-imprenditori dovranno restituire agli investitori in caso di successo del loro business.

Il termine pave (dal verbo pavimentare) rende bene il senso dell’intuizione di Lahoud, che punta a creare una strada per i giovani a cui manca lo sprint per iniziare la propria attività.

Che ne pensi? È un’idea che può funzionare anche in Italia?

Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente10 qualità di un leader che piace
Prossimo articoloL’azienda chiude, gli operai la fanno rinascere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.