Uno studente ha scoperto una nuova tonalità di blu. Ora si cerca il nome

0
1144
© Oregon State University

Andrew Smith, laureando dell’Oregon State University, ha scoperto il colore durante un esperimento in laboratorio nel 2009. L’azienda Crayola, che produrrà pastelli con il nuovo blu, ha indetto un concorso per dargli un nome.

Dopo il blu di Prussia, il blu elettrico, l’oltremare e tutti gli altri pigmenti già noti, nel 2009 uno studente statunitense ha scoperto, quasi per caso, una nuova tonalità di blu. Non si tratta di una gradazione ottenuta mescolando i colori, ma di un pigmento puro.

La scoperta in laboratorio

Andrew Smith, poco più che ventenne, lavorava nell’equipe del professore Mas Subramanian, chimico della Oregon State University. Stava studiando le proprietà degli ossidi di manganese quando ha trovato il nuovo pigmento. Ha riscaldato una serie di sostanze chimiche (ossidi di ittrio, indio e manganese) in un forno a 1200 gradi. La sostanza estratta dal forno era di un blu mai visto prima. Così il professor Subramanian ha subito intuito di essere di fronte a un nuovo colore. L’ultima tonalità era il cobalto scoperto da un chimico francese nel 1802.

Il concorso Crayola: un nome per il nuovo blu

Lo studio è stato pubblicato dall’American Chemical Society. Il colore è stato chiamato YInMn Blue, dal nome degli elementi chimici che lo compongono. Dopo il brevetto e i test sulla tossicità del pigmento, la Crayola ha deciso di produrre un pastello con la nuova tinta entro la fine dell’anno. Ma, prima che YInMn Blue possa arrivare in commercio sotto forma di matite colorate, l’azienda ha lanciato un concorso per trovare un nome più facile da pronunciare. È possibile partecipare inviando la propria proposta online entro il 2 giugno.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here