Arriva la criptovaluta di Facebook

1
8772
zuckerberg facebook
Foto Flickr Anthony Quintano - Facebook F8 2017 San Jose Mark Zuckerberg

Crypto, FaceCoin, non sappiamo ancora il nome, ma la moneta elettronica di Facebook potrà essere usata da 2,7 miliardi di utenti. Anche grazie alla possibile integrazione di WhatsApp e Instagram. Dovrebbe trattarsi di una stablecoin, legata a valute nazionali reali o a un paniere di beni fisici, con un valore stabile, controllabile, da utilizzare nelle transazioni finanziarie, immediatamente verificabili e conformi alle normative Aml/Kyc (antiriciclaggio e situazione finanziaria del cliente). Il valore ipotizzato dagli analisti è 19 miliardi di dollari.

Avere un sistema che agevoli le transazioni e si usi anche per i trasferimenti di denaro all’estero, potrebbe aumentare gli utili di Facebook di 3 miliardi. Secondo il Wall Street Journal, la criptovaluta potrà essere utilizzata anche su siti di e-commerce, fuori dal circuito Facebook. Potrebbe servire a premiare gli utenti del social per le loro interazioni e contribuire a diffondere criptovalute e blockchain presso un pubblico più ampio.

È stata definita “un intelligente schema di marketing”. Proverà a far alzare le quotazioni di un titolo che ha risentito delle accuse alla violazione della privacy. Il lancio dovrebbe avvenire entro l’inizio del 2020, per fronteggiare le criptovalute di Telegram e Signal, in fase di ultimazione.

Già nel 2001 Zuckerberg lanciò una valuta virtuale, Facebook Credits, con fee troppo alte (due anni di durata). Poi Facebook Gifts e i pagamenti via Messenger, per ora possibili ai residenti negli Stati Uniti, in Francia o nel Regno Unito, all’interno di uno stesso Paese.

INFO: www.facebook.com/help/ messenger-app

Tratto da Milionaire di aprile 2019. 

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.