fbpx

Atos investe 36 milioni con una nuova sede a Bari

La filiera pugliese dell’IT attira sempre più multinazionali e registra una crescita costante del 9% annuo

 

L’ecosistema imprenditoriale pugliese sembra mostrare segnali di forte crescita. Sempre più imprese investono in Puglia in un’ottica futura. L’ultima ad entrare nell’ecosistema è Atos Italia, una multinazionale attiva in Europa negli ambiti di cybersecurity, cloud e high performance computing che, con un investimento di circa 36 milioni, entra ufficialmente a far parte del Polo pugliese dell’It.
Il merito di questa crescita va anche alla misura che Regione Puglia ha utilizzato in questi ultimi anni per incentivare e attrarre investimenti di grandi imprese, in comparti come quelli di Atos Italia e altri settori di startup e innovazione.

 

 

© BariToday

 

 

Antonio Devito, il dg di Puglia Sviluppo, la società in house di gestione degli incentivi regionali , spiega «Quello di Atos è l’investimento più corposo tra quelli finora fatti nell’It pugliese, una filiera in continua crescita». Entro il 2024 verranno assunti nella sede barese di Atos circa 400 dipendenti, previsti dal piano occupazionale della misura regionale.

Come altre multinazionali IT sbarcate in Puglia negli ultimi anni, anche Atos si è mossa su un doppio binario: la creazione di academy come “Hyperautomation”, “Energy & Utilities”, “Customer Decision”e “Data Analytics” e l’avvio di progetti di innovazione e ricerca focalizzati su su Iot, digital twin, smart mobility, hyperautomation, artificial intelligence e machine learning. La mission della sede barese è quella dello sviluppo di soluzioni sul versante della transizione digitale e dell’automazione dei processi.

La sfida per Atos, come anche per gli altri grandi gruppi, sarà quella di allargare la filiera pugliese anche alle Pmi del settore, per consolidare un comparto con un tasso di crescita del 9% annuo che occupa quasi 17mila addetti.

BISS, l’azienda biotech italiana innovativa

ChemoMaker il robot che sostituisce i sistemi di vecchia generazione negli ospedali italiani come quello di Genova San martino, Trieste e Cremona   Da Trieste

La nuova direttiva sulla “Case green”

L’ obiettivo dell’unione europea entro il 2030 è di portare tutte le abitazioni presenti in Europa a una classe energetica E   Secondo la bozza

Il mondo delle criptovalute sta cambiando

Quello delle cripto è un settore in costante mutazione, caratterizzato da poca solidità ed estrema volatilità   Il 2023 è iniziato e si vedono già

SalentIA: la startup al servizio del territorio

Una startup innovativa nata dall’entusiasmo di 110 studenti di una scuola superiore di Lecce per promuovere la loro terra. Intelligenza artificiale e metaverso per incrementare

Calo del 35% di investimenti nelle startup

Come era già stato previsto all’inizio del 2022 gli investimenti in startup hanno registrato una forte frenata a livello globale   Secondo i dati appena

Volare a emissione zero ora è possibile

È stato effettuato il primo volo a zero emissioni. Si tratta di ZeroAvia, leader dell’aviazione a emissioni zero, che ha preso il volo con il

Hype ha un nuovo CEO

L’ex PagoPa Giuseppe Virgone guiderà la società verso un nuovo percorso di crescita   Giuseppe Virgone lascia PagoPA e diventa il nuovo CEO di Hype.

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.