BeMyEye chiude un round da 9 milioni di euro

0
2558
Gian Luca Petrelli

BeMyEye, l’app che trasforma gli utenti in “occhi” per le aziende, chiude un’operazione quasi da record: il secondo investimento più alto per una startup italiana nel 2017, dopo quello di Satispay. 9 milioni di euro in totale, da parte di finanzatori precedenti (Nauta Capital, 360 Capital Partners e P101) e del nuovo fondo FII Tech Growth, che investe 6,3 milioni. «Abbiamo ambizioni globali» ha commentato il Ceo Luca Pagano, spiegando che la somma raccolta servirà ad accelerare l’espansione internazionale della startup.

Come funziona

Gli utenti scaricano l’App. Ricevono una notifica su un lavoro da effettuare per conto di grandi aziende, come Mattel, Pepsi, Nestlé: per esempio, possono verificare se un prodotto è presente in un punto vendita, fingersi un cliente e ascoltare come un commesso spiega una promozione. Si recano sul luogo, compiono la missione (rispondono a un sondaggio, scattano una foto come prova) e vengono pagati.

BeMyEye è stata fondata nel 2011 da Gian Luca Petrelli. Oggi ha uffici a Milano, Londra, Madrid e Parigi. È attiva in 19 Paesi e conta più di 500mila “occhi” (utenti).

Info: www.bemyeye.com

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.