S-money, la criptovaluta ultra sicura che viene da Cambridge

0
557
Criptovaluta: S-money, la moneta virtuale di Cambridge che sfrutta la teoria del quanto e la relatività

S-money: il virtual token per un’economia relativistica

Una moneta virtuale estremamente sicura da resistere agli attacchi dei computer quantistici e che consente agli utenti di prendere decisioni finanziarie in base alle informazioni che arrivano in luoghi e orari diversi. Stiamo parlando di S-money, la criptovaluta pensata dall’Università di Cambridge che sfrutta la potenza combinata della teoria della relatività e della quantistica tanto da poter permettere, con un po’ di fantasia, di commercializzare attraverso il Sistema Solare e oltre senza lunghi ritardi.

È un modo leggermente diverso di pensare al denaro: invece di qualcosa che teniamo nelle nostre mani o nei nostri conti bancari, il denaro potrebbe essere pensato come qualcosa che si riceve ad un certo punto nello spazio e nel tempo, in risposta a dati che provengono da molti altri punti nello spazio e nel tempo“, ha affermato Adrian Kent del Dipartimento di matematica applicata e fisica teorica di Cambridge, nonché autore dello studio.

Considerando tuttavia che il commercio galattico attraverso il denaro quantico è ancora distante dalla realtà, il professor Kent sta ora cercando di capire le praticità, i vantaggi e gli svantaggi della nuova valuta virtuale sulla terra entro la fine dell’anno. Secondo Kent, infatti, la valuta virtuale S-money richiede calcoli molto veloci, ma potrebbe essere fattibile con l’attuale tecnologia informatica.

Kent e i suoi colleghi sperano di condurre alcuni test di proof-of-concept lavorando con il Quantum Communications Hub, di cui l’Università di Cambridge è un’istituzione partner, finalizzati a comprendere quanto velocemente gli S-money possono essere emessi e spesi su una rete utilizzando tecnologie standard.

Come funziona S-money, una nuova criptovaluta più veloce e sicura

Come dichiarato dallo studio pubblicato sul sito dell’Università di Cambridge e ora disponibile negli atti della rivista della Royal Society, considerandoli come token virtuali per varie transazioni, gli S-money possono rispondere in modo flessibile in tempo reale in tutto il mondo. Inoltre, consentono agli utenti di rispondere più rapidamente agli eventi rispetto al denaro, fisico ed elettronico, che segue percorsi definiti nello spazio.

I token S-money possono essere tranquillamente scambiati senza posticipare per il controllo incrociato o la verifica sulla rete, eliminando ogni rischio di doppia negoziazione.

La necessità di mantenere la privacy delle informazioni è applicabile attraverso protocolli come bit commitment, che è la versione matematica di una busta sigillata in modo sicuro. I dati trasferiti tra utenti in formato crittografato una volta inviati possono essere rivelati solo dopo la decrittazione.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.