Da rifugiato a Ceo di Uber. Chi è Dara Khosrowshahi

0
1272
Khosrowshahi
Foto Twitter Dara Khosrowshahi

Arrivato dall’Iran negli Stati Uniti quando aveva 9 anni, è stato per 12 anni amministratore delegato di Expedia. Prenderà il posto di Travis Kalanick.

48 anni, statunitense di origini iraniane, Dara Khosrowshahi è stato scelto dal consiglio di amministrazione di Uber come nuovo Ceo della compagnia, dopo le dimissioni di Travis Kalanick.

Meno noto dei divi della Silicon Valley, Khosrowshahi ha già una lunga esperienza alle spalle tra le multinazionali tecnologiche americane. Dal 2005 è Ceo di Expedia. In 12 anni ne ha fatto un leader di mercato, portandone i ricavi da 2 a oltre 8 miliardi di dollari (2016) all’anno. Del gruppo Expedia oggi fanno parte anche Hotels.com, Trivago, HomeAway e altri siti specializzati.

Il nuovo Ceo di Uber è arrivato negli Stati Uniti quando aveva 9 anni, nel 1978. Era un rifugiato, in fuga dalla Rivoluzione Iraniana insieme alla famiglia. È cresciuto a Tarrytown, vicino New York. Si è laureato in ingegneria elettronica alla Brown University. Ha cominciato a lavorare come analista per la banca di investimenti Allen & Co. Nel 1998 è passato a USA Networks (oggi InterActiveCorp), che tre anni dopo ha acquisito Expedia da Microsoft.

La famiglia Khosrowshahi, già benestante, si è ulteriormente arricchita oltreoceano. Il fratello di Dara è Ceo di Allen & Co., i cugini occupano importanti posizioni a Google e Intel, alcuni sono ex startupper milionari e business angel.

Grazie a un ricco bonus per i risultati raggiunti a Expedia, Dara è stato, nel 2015, il Ceo più pagato degli USA.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.