La Silicon Valley si unisce alla Italian Tech Week

1616

Nuovi trend e tecnologie all’Italian Tech Week. La fiera è sold out dopo sole 2 settimane

 

Per il terzo anno consecutivo, torna a Torino l’Italian Tech Week, il più grande appuntamento italiano dedicato alla tecnologia. L’incontro per eccellenza, che tratterà temi relativi a innovazione e tecnologia. Un weekend dedicato alla scoperta dei trend che domineranno le scelte del nostro prossimo futuro.
Dopo il successo della precedente edizione, che ha visto tra i propri ospiti i più famosi e influenti imprenditori, visionari, creativi e sportivi da tutto il mondo – tra cui Elon Musk, Saeed Amidi, Khaby Lame e Giorgio Chiellini – anche quest’anno l’evento ospiterà un’incredibile line-up di speaker come Patrick Collison, co-fondatore e amministratore delegato di Stripe, Alberto Parrella, senior product manager di Twitter, Simone Mancini, CEO e founder di Scalapay e molte altre brillanti menti del settore tecnologico.

Un appuntamento, che dagli anni passati ci ha regalato molti spunti d’ispirazione, come l’iconico discorso tenuto da Elon Musk in live streaming lo scorso anno, rimasto impresso nella mente degli imprenditori italiani. Durante il proprio discorso, l’imprenditore e innovatore ha spiegato alle nuove generazioni quanto sia importante continuare a battersi per poter vedere un cambiamento reale nel mondo e quanto sia importante continuare a essere ottimisti, anche quando tutto sembra andare per il verso sbagliato; direttamente dalle sue parole: “meglio essere ottimisti e avere torto, che essere pessimisti e avere ragione. Il modo migliore per prevedere il futuro è costruirlo. Siate ottimisti, datevi da fare, prendete in mano il vostro futuro e il vostro destino”.

 

 

Peculiarità e novità dell’edizione 2022

Si svolgerà nei giorni di giovedì 29 e venerdì 30 settembre, con la partecipazione delle menti più brillanti della scena tech nazionale e internazionale, che si riuniranno per parlare di innovazione e nuove tendenze, connettendo la comunità italiana di startupper e investitori, con istituzioni, media, aziende e tutti i protagonisti del cambiamento globale.
Andato sold-out dopo sole due settimane, il palinsesto dell’evento si svilupperà su più stage e vedrà in OGR un programma di workshop, seminari e una tech expo, che permetterà al pubblico di vivere esperienze ideate in collaborazione con partner d’eccellenza.

Tra le novità che vedremo quest’anno ci saranno tre grandi competizioni, che si terranno all’interno dell’Italian Tech Week per la prima volta – il premio Gammadonna, il premio startup dell’anno di PNI e il premio Business Angel dell’anno del Club degli Investitori, oltre a 150 speaker provenienti da tutto il mondo, 8 sessioni plenarie, 10 panel tematici, 16 masterclass per imparare l’innovazione e un dibattito speciale con i protagonisti che in questi ultimi dieci anni hanno contribuito a rendere l’Italia un paese dove è un po’ meno difficile fare una startup di successo.

 

 

E chi non potrà esserci?

Per chi invece non fosse riuscito a prenotare in tempo un biglietto per la partecipazione in presenza, le speranze non sono del tutto perse, poiché ci sarà la possibilità di seguire la conference anche a distanza, attraverso il live streaming, direttamente dal sito di Italian Tech e sui siti di tutte le testate del gruppo editoriale. In più, sulla pagina web “italianteckweek.com”, per i giorni del 29 e 30 settembre sarà disponibile una console che permetterà di scegliere cosa vedere tra i 150 (e oltre) eventi della manifestazione, ospitata dalle OGR di Torino, che dal sito stesso dichiara: “basterà un click per passare dal main stage della Sala Fucine, all’area Duomo”. Inoltre, la diretta della Italian Tech Week sarà disponibile sia in italiano che in inglese e in entrambi i giorni inizierà intorno alle ore 09:00 e terminerà intorno alle ore 19:00.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteItalia: Bonus energia per la ristorazione
Prossimo articoloSalviamo il Pianeta con Polihub Encubator