Come ho creato l’App dei lavoretti che ti paga in giornata

4258

«L’idea è nata perché ho pensato se, dopo Uber e le consegne di alimentari di Amazon, sarebbe stato possibile “vendere” le persone sul web. Così mi è venuto in mente che sarebbe stato utile poter accedere a servizi brevi, come un cuoco a domicilio solo per un pasto, oppure la pulizia vetri limitata ad una sola volta» racconta Alessio Abbateianni (foto sotto), 35 anni, milanese, che due anni fa ha fondato Joebee, portale di compravendita servizi professionali.

Alessio Abbateianni, owner The Mad Box

Personal trainer, giardinieri, dog sitter, estetiste, deejay, fotografi

Tutti possibili utenti che, a loro volta, possono diventare anche datori di lavoro. «La novità sta nel fatto che, grazie alla nostra app, chi presta il servizio dal prossimo maggio verrà pagato in modo istantaneo. Chi invece acquista il servizio, oltre a poter pubblicare online una recensione su quanto ricevuto, grazie al servizio di geolocalizzazione della app può monitorare la presenza del lavoratore sul posto» prosegue Abbateianni. Il portale trattiene il 10% della fatturazione sia da chi presta servizio sia da chi lo riceve. INFO: www.joebee.com

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Tanto innovativa che è saltata in aria e adesso non c’è neanche piu’ il sito. Bha , quanti fenomeni!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.