Chi è Mahmood, il vincitore del Festival di Sanremo 2019

0
518
Foto di Bart Ryker da Wikimedia Commons

Alessandro Mahmoud, in arte Mahmood, 26 anni, nato a Milano da padre egiziano e madre italiana, cresciuto nel quartiere Gratosoglio: è lui il vincitore della 69esima edizione del Festival di Sanremo. Ha conquistato il podio con il brano autobiografico “Soldi”, in cui parla del rapporto con il padre. Per le sue origini, Mahmood è stato definito esempio di integrazione, rapprensentante di quei giovani di seconda generazione con la voglia di farcela, riscatto delle periferie. Ma di fronte a chi lo definisce “italo-egiziano”, Mahmood dice di essere «100% italiano». E schiva qualsiasi polemica, che riguardi la gara sanremese o la politica. Quando racconta la sua storia, più che di riscatto, preferisce parlare di sogno. Quello di un bambino, poi ragazzo, spinto dalla passione per la musica. «Non ho fatto tutto questo per riscatto» ha detto in un’intervista.

Cresciuto nella periferia sud di Milano, Alessandro ha iniziato a prendere lezioni di canto, chitarra e pianoforte a 12 anni. Al suo fianco la madre, che lo ha sempre supportato. Il suo maestro di canto, Gianluca Valenti, ha raccontato in un’intervista al Corriere della Sera: «Sua madre così fiera e risoluta l’ha spinto a una responsabilità rara. Ogni giorno per dieci anni Ale ha fatto il suo tragitto, dalla periferia al centro, con l’impazienza di arrivare. Mai persa una lezione di canto, mai una di scuola, diplomato al liceo linguistico. Nel frattempo lavorava in un bar come garzone per contribuire alle spese di casa. Ha fatto tanta gavetta, ha partecipato a ogni concorso, li ha vinti uno dopo l’altro. “Non ti abituare” gli dicevo, spronandolo a andare sempre oltre».

A 19 anni, Mahmood inizia a scrivere le prime canzoni. Nel 2012 partecipa a X-Factor, ma viene eliminato alla terza puntata. Nel 2015 vince il concorso Area Sanremo, che gli permette di accedere alla sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2016. Arriva quarto. Da quel momento però iniziano le collaborazioni con altri cantanti: Mahmood scrive testi per Elodie, Marco Mengoni, Fabri Fibra.

Lo scorso dicembre ha vinto Sanremo Giovani con la canzone “Gioventù bruciata”. Questo è anche il titolo del primo cd in uscita. Il messaggio è che i giovani di oggi non sono “bruciati”: chi ha voglia di raggiungere un obiettivo, può farcela. Proprio come ha fatto lui: il 9 febbraio Mahmood ha conquistato il podio del Festival di Sanremo 2019. Un risultato inatteso che lo ha lasciato incredulo sul palco dell’Ariston. «È pazzesco» ha esclamato. E ha dedicato la vittoria alla mamma.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.