Olivetti Design Contest: ecco i vincitori della terza edizione

0
520

Studiano design, amano le sfide, hanno idee originali che li hanno portati a reinventare sedie smart per l’ufficio e stampanti fiscali, utilizzando tecnologia, algoritmi, sensori. Sono i vincitori della terza edizione dell’Olivetti Design Contest, un’iniziativa rivolta agli studenti di industrial design dei più importanti istituiti italiani e internazionali. I primi classificati, tra 21 progetti arrivati in finale, sono la smart chair Opus, di Lorenzo Gordini e Nicola D’Armento, e la stampante fiscale Cochlea, ideata da Margherita Belli, Nunzia Campana, Davide Conti e Gaia Gradilone. Tutti studenti di RUFA (Rome University of Fine Arts). Oltre ai 2000 euro del primo premio, per i vincitori di ciascuna categoria sono previsti anche due stage presso lo studio Claudio Bellini Design+Design.

Opus

I progetti sono stati premiati il 9 aprile alla Fiera Milano – Rho, tra gli eventi di apertura del Salone del Mobile di Milano.

Cochlea

«Siamo rimasti colpiti dalla qualità dei progetti candidati e sono certo che i talenti vincitori sapranno dare un concreto contributo all’evoluzione del punto vendita e degli ambienti di lavoro» ha commentato Pierantonio Macola, presidente di Smau, che ha presieduto la giuria dell’Olivetti Design Contest.

I progetti premiati

Gli altri premi, da 1500 e 1000 euro per i secondi e terzi classificati, sono stati assegnati a: “OFFICE Home CHAIR” (di Valentina Rossi, Martina Marcolin e Valentina Parbioni di RUFA) e “Manta 910” (di Davide Franzoni, Nicolò Rovera, Guglielmo Rossi Scot di IAAD) per la categoria smart chair; “Fiscal Printer” (di Alessandro Belotti e Paolo Cavagna di IED Milano) e “Orca” (di Giulia Mosca, Claudia Guagnano, Lara Di Benedetto e Giulietta Baldini di RUFA) per le stampanti fiscali.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.