Torna il TEDx Milano: “È importante saper raccontare, ma anche saper ascoltare”

0
808

TED è la conferenza delle menti più brillanti del mondo. Si tiene ogni anno a Vancouver. Ma in ogni parte del mondo è possibile organizzare un’edizione locale. Si chiamano TEDx e in Italia si organizzano dal 2012. Il primo a Como.

«Un TEDx è una grande opportunità per conoscere storie interessanti, fare networking, creare sinergie fra le persone» esordisce Catherine de Brabant, affermata professionista del marketing e della comunicazione, e organizzatrice del TEDx Milano. Questi eventi sono aperti a tutti, sia sul fronte dell’organizzazione (anche un giovane studente può promuoverlo) sia su quello della partecipazione.

«Mio padre, insieme a un amico, ha organizzato uno dei primi TEDx italiani, quello di Milano. Per anni, sono stata solo spettatrice. Nel 2015, la palla è passata a me. Ora sono io la titolare della licenza, che dura un anno e dà la possibilità di organizzare un TEDx e dei sottoeventi» spiega de Brabant. «Per ottenerla, bisogna compilare un modulo online, piuttosto accurato. A seconda delle proprie caratteristiche (studi, competenze, esperienze) si ottengono licenze diverse. Io ho ottenuto quella “massima”, che mi dà diritto a organizzare un TEDx per 1.000 persone. Poi il TED valuta i feedback e decide se rinnovare la licenza».

Ci sono regole ferree, per organizzare un TEDx. Le aziende li possono organizzare, ma solo a pagamento e per i propri dipendenti. Non si possono avere relatori legati agli sponsor. Gli eventi non devono avere scopo di lucro.

«Abbiamo uno staff di 5-6 persone che si occupa della produzione, della comunicazione e del coaching dei relatori, più una trentina di volontari. In genere, fra i contributi degli sponsor e gli introiti dei biglietti (i nostri eventi sono regolarmente sold out), andiamo a break even. Entrare nel mondo TED è quanto di più stimolante si possa immaginare. Organizzare un TEDx ha un incredibile impatto sulla vita personale e professionale».

Prossimo appuntamento a Milano: 15 ottobre

Il prossimo TEDx Milano si terrà  al Teatro Dal Verme. Il tema: “Sussurri e grida. Ci sono sussurri da gridare e grida che andrebbero al massimo sussurrate. Ci sono grida che non vengono ascoltate e sussurri che lasciano un ricordo indelebile. In una fase del mondo che
ha bisogno di valori e di nuovi modelli è fondamentale saper raccontare, ma anche saper ascoltare. È una questione di contenuti, di frequenze, di risonanze ma anche di volume”.

Tra i relatori ci saranno l’imprenditore meccatronico Diego Andreis, il musicista Albert Hera, lo scrittore Alessandro D’Avenia e il commissario per l’attuazione dell’agenda digitale Diego Piacentini. Il biglietto d’ingresso costa 35-45 euro. «Abbiamo scelto di non fare tariffe differenziate, ma di dare a tutti le stesse possibilità di accesso ai talk e ai materiali» spiega Catherine.

INFO: www.tedxmilano.it

Tratto dall’articolo “E io organizzo un TEDx” pubblicato su Millionaire di luglio 2017. Per acquistare l’arretrato scrivi a abbonamenti@ieoinf.it.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here