Piacentini: “Punta su passione e talento per una startup vincente”

3542

I consigli del numero due di Amazon, tornato in Italia per avviare la trasformazione digitale del Paese, ospite allo StartUpDay dell’Università Bocconi.

Diego Piacentini, top manager di Amazon e Apple, è tornato in Italia per occuparsi della digitalizzazione del Paese. Lavorerà gratis per due anni, per contribuire alla trasformazione digitale e semplificare i rapporti tra cittadini, imprese e pubblica amministrazione. In qualità di Commissario straordinario per l’Agenda Digitale, guiderà una squadra di esperti per rendere i servizi pubblici più accessibili con le nuove tecnologie.

Piacentini ha presentato i primi membri del team al convegno su imprenditorialità e innovazione, organizzato dall’Università Bocconi, in occasione delloStartUpDay. Rivolgendosi a startupper e studenti, l’ex bocconiano ha dispensato numerosi consigli per chi vuole avviare una startup di successo.

1. Punta su passione e talento

«Tenete sempre a mente passione e capacità di portare a bordo talenti».

2. Crea un team con competenze diverse

«È importante portare nel team gente che ne sa più di voi. Cercate cervelli con metodo quantitativo e scientifico, non soltanto Mba, ma anche scienziati, fisici, chimici che non hanno nulla a che fare con metodi di business puro, perché sono quelli che aiutano a costruire dei modelli complessi. Se il vostro è un business “disrupting”, diffidate da chi viene dal settore che deve essere “disrupted”. Tenderà a importare gli stessi modelli».

3. Leggi: troverai insegnamenti utili per il tuo business

«Prendete i libri come fonte d’insegnamento. Se avete un piccolo team è produttivo avere un ‘book club’. Scegliete un libro e discutetelo come team, vedete quali sono gli insegnamenti utili per il vostro business. Ad esempio io ho trovato interessante, per i principi matematici ma anche umanistici che contiene, The Black Swan, dove si imparano tantissimi concetti come il fatto che ci sono spesso molte cause per un solo problema».

4. Sii flessibile sulle strategie

«Siate testardi nella visione della vostra impresa ma assolutamente flessibili sulle strategie, molto rigorosi invece sulla fase operativa».

5. Valorizza la tua idea: conta più del business plan

«Quando mi capita di fare colloqui a Palazzo Chigi per scegliere le startup su cui puntare per il futuro, guardo molto all’idea e poco al business plan perché spesso sono fatti solo per colmare delle caselle Excel. La passione nell’esposizione è fondamentale: la capacità di articolare in poche parole, ma in modo approfondito quello che state facendo».

6. Riconosci i tuoi errori

«Fondamentale (sia in Amazon che in Apple) è la capacità di rivedere le proprie decisioni, non c’è nessun problema a cambiare idea, riconoscere gli errori. In politica non succede mai, ma nell’economia bisogna essere in grado di capire gli errori e ripensare tutte le decisioni».

Il Team per la Trasformazione Digitale

I primi a entrare nel Team per la Trasformazione Digitale sono: Simone Piunno, alla tecnologia, Raffaele Lillo, esperto di dati, Giovanni Baio, per le relazioni con gli sviluppatori, Guido Scorza agli affari regolamentari, Marisandra Lizzi, alla comunicazione, Simone Surdi, assistente tecnico e coordinatore delle attività.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.