Un nuovo unicorno si espande anche in Italia

1782

La piattaforma iberica Factorial ha raccolto un finanziamento da oltre 100 milioni di dollari e sbarcherà nel nostro Paese.

 

 

123 milioni di dollari. È quanto ammonta il finanziamento raccolto da Factorial con il recente round di finanziamento di serie C, guadagnandosi così il titolo di nuovo unicorno europeo. Giova ricordare a tal proposito che Scalapay, è stata la prima startup italiana a fregiarsi del grande titolo.

Il round di finanziamento, guidato dal fondo di venture capital Atomico (lo stesso di Klarna), ha visto anche la partecipazione di GIC e di tutti i precedenti investitori tra cui Tiger Global, CRV, K-Fund e Creandum.

Factorial, azienda spagnola con sede a Barcellona, è la prima piattaforma di gestione automatizzata delle risorse umane ‘all-in-one’ per le pmi a livello globale, fondata da Jordi Romero, Pau Revilla e Bernat Farrero.

 

Ma che cos’è Factorial?

Un avanzato software dedicato alla tecnologia HR per piccole e medie imprese volto a semplificare i compiti più noiosi delle risorse umane, come gestione delle buste paga, delle ferie, controllare gli orari di lavoro o per generare automaticamente gli organigrammi, in modo semplice, intuitivo e utile sia per i manager che per i dipendenti. Basta registrarsi per avere accesso a tutte le funzioni, scegliendo il pacchetto migliore per la propria azienda.

 

Factorial ha registrato così una crescita di 3,7 volte rispetto al round di finanziamento della serie B del 2021 dell’azienda.

In poco tempo la base dei clienti infatti è cresciuta da 70 a 7mila, con la presenza in 9 mercati globali tra cui l’Italia, e una crescita annuale dei ricavi di oltre il 200% ogni anno dal 2019 a oggi.

L’investimento di questo round sarà utilizzato da Factorial proprio per ampliare ulteriormente le operazioni negli attuali mercati di Regno Unito, Spagna, Stati Uniti, Germania, Italia, Portogallo, Francia, Messico e Brasile e l’espansione in nuovi mercati globali. Con questo nuovo finanziamento, Factorial sarà anche in grado di ampliare la portata delle sue offerte di prodotti e del set di funzionalità.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteMetaverso: un buco grande quanto l’universo
Prossimo articoloPorto di Genova la IX edizione di SailOr