11 italiani under 20 che vogliono cambiare il mondo al TEDxYouth di Bologna

0
4279
Nella foto Anastasiya Mamonova, tra li 11 speaker del TEDxYouth di Bologna 2018.

Torna il concorso che premia le idee dei giovani italiani. La seconda edizione del TEDxYouth, nato da un accordo tra Ted e Miur, si terrà il 17 febbraio all’Opificio Golinelli di Bologna. Sul palco 11 studenti delle scuole superiori scelti per le loro intuizioni sulla società e sul futuro, che riguardano le nuove tecnologie, l’integrazione, la musica, l’ambiente.

Ecco i giovani speaker selezionati e le loro idee:

Paolo Barzon
18 anni, di Negrar, in provincia di Verona, è un compositore appassionato di musica house. Parlerà del processo creativo e delle tecniche alla base della musica digitale.

Emanuel Chirilia
20 anni, di San Giovanni Valdarno, provincia di Arezzo, ha inventato un casco hi-tech, applicando le nuove tecnologie alla sicurezza stradale. In caso di incidente, Blue Helmet contatta i soccorsi, in totale autonomia, dando i dati necessari per la localizzazione.

Davide Cristaldi
18 anni, romano, parlerà di abitudini, che per molti rappresentano un limite, invitando soprattutto i piu’ giovani ad allargare i propri orizzonti per cambiare le cose.

Luca Devalier
16 anni, di Parma, si interroga sui concetti di nazionalità, casa, provenienza geografica e del loro peso nel definire l’identità di una persona nel mondo di oggi.

Anastasiya Mamonova
17 anni, nata in Ucraina e cresciuta a Sperone (Avellino), racconterà la sua storia e parlerà di integrazione e connessioni tra mondi apparentemente differenti.

Francesca Marziano
17 anni, bolognese, ha iniziato a fare immersione quando aveva 9 anni. Oggi ha un brevetto da sub e vuole condividere con gli altri la sua passione per il mare. Il mare l’ha aiutata a conoscere i propri limiti e le proprie potenzialità. Francesca vuole esortare tutti a proteggere l’ambiente marino.

Davide Pace
18 anni, di Torino, parlerà di come sia possibile utilizzare video, media e strumenti digitali per lo studio della scienza nelle scuole.

Ilaria Reitano
17 anni, di Monza, rifletterà sull’importanza della curiosità, come forza motrice per costruire il futuro, comprendere le diversità e trasformare i cambiamenti in opportunità.

Lorenzo Riggi
19 anni, di origini siracusane, ha inventato un dispositivo per aiutare le persone affette da tetraplegia. Si chiama SmartEyes. Grazie all’intelligenza artificiale, permette di controllare gli oggetti di casa in autonomia.

Mattia Strocchi
19 anni, di Ravenna, ha ideato Orion, un esoscheletro riabilitativo che può essere applicato a braccia o gambe. Aiuta chi lo indossa a muoversi, aumentandone la forza.

Radu Valentin Ghiurcanas
18 anni, nato in Romania e cresciuto a Policoro, in provincia di Matera, affronterà i temi dell’identità e dell’integrazione. Secondo Radu, un primo passo per comprendere gli altri è conoscere la loro cultura.

Info: www.tedxyouthbologna.com

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.