20 lavori che battono la crisi

6835

Quali sono i mestieri che l’anno scorso hanno battuto la crisi?

La risposta viene da uno studio della Cgia di Mestre che ha analizzato il trend di crescita delle principali attività di artigianato dal 2009 al 2013.

Dalla ricerca, si scopre, per esempio, che i tatuatori hanno conosciuto una crescita del loro business del + 442,8%, seguiti dai pasticceri (+ 348%) e dai disegnatori grafici (+ 189,8%).

«Nel 2013, sebbene a livello nazionale l’artigianato abbia perso quasi 28 mila imprese, abbiamo potuto registrare una forte espansione delle professioni legate ai settori dell’alimentazione e dei servizi. L’esplosione di molte attività è sicuramente legata al nuovo stile di vita che la crisi ha imposto alle famiglie italiane. Si va meno al ristorante o in pizzeria, ma alla cucina etnica o alla pizza non si rinuncia. Il boom di aperture registrato dai take-away è riconducibile proprio a questa nuova tendenza. Oppure, ci si priva di un capo di abbigliamento o di qualche giorno di vacanza, ma non si può fare assolutamente a meno al trattamento del corpo o alla manicure. In edilizia, infine, si costruisce sempre meno: di conseguenza le abitazioni esistenti hanno bisogno di interventi manutentivi che molto spesso si traducono nella sostituzione delle porte e delle finestre o attraverso la tinteggiatura delle pareti interne/esterne» spiega Giuseppe Bortolussi, segretario della CGIA.

Ecco la lista delle 20 attività che hanno creato almeno 24mila nuovi posti di lavoro in Italia:

1. Preparazione di cibi da asporto (Pizza al taglio, gastronomie, rosticcerie, friggitorie ecc.)
2. Addetti alle pulizie generali di edifici
3. Estetisti
4. Serramentisti e montatori di mobili
5. Panettieri
6. Giardinieri
7. Gelatai
8. Intonacatori/ stuccatori
9. Sartoria e confezione su misura di abbigliamento
10. Confezione in serie di abbigliamento.
11. Tassisti
12. Confezioni di accessori per l’abbigliamento
13. Fotografi/ riprese video matrimoni/ commerciali
14. Fabbricazione di borse, pelletteria e selleria
15. Attività di tatuaggio e piercing
16. Programmatori di software
17. Riparatori/ manutentori di computer e periferiche
18. Trasporti NCC (servizi di noleggio con conducente, ndr).
19. Disegnatori grafici
20. Pasticceri

Qui puoi scaricare la lista completa con tutti i dati sulle attività.

INFO: http://bit.ly/OwurMm

Redazione

(Fonte foto utente Flickr Mario Ragona)

Print Friendly, PDF & Email

5 Commenti

  1. Interessante, ma mi domandavo, per chi intende avvicinarsi a queste nuove opportunità, dove si può,apprendere,mi riferisco a coloro che intendono espletare corsi di preparazione,per poi,mettersi in proprio,o candidarsi,presso ditte del settore
    Chiedo maggiori informazioni,per poter cambiare,il mio indirizzo lavorativo

  2. Buongiorno

    Grande articolo ! Complimenti !

    Preferisco sempre investire su me stesso sulla mia crescita personale per poter crearmi un futuro migliore.
    Anche se diventi un libero professionista non sarai mai una persona libera di fare ciò che vuoi , di stare insieme ai tuoi figli , alla tua famiglia.
    Avvicinati ad una professione che ti da la libertà finanziaria !

    Un grande abbraccio a tutti !

    Andrea

    http://www.andreacostin.com

  3. Vieni in Vacanza una settimana a Vasto al mare e se vuoi parliamo anche del tuo sviluppo di cariera o del tuo progetto imprenditoriale.

    Contattami senza impegno sono un consulente di direzione con la passione del mare!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.